Consigli pratici per usare correttamente lo spazzolino da denti e conservarlo lontano dai batteri del WC - GuardaCheVideo.it
x
Consigli pratici per usare correttamente…
Va a vivere con un uomo di colore senza l'approvazione del padre: dopo 70 anni, sono ancora felicemente sposati Coppia convive sotto lo stesso tetto assieme ai rispettivi figli, ma in due

Consigli pratici per usare correttamente lo spazzolino da denti e conservarlo lontano dai batteri del WC

01 Dicembre 2021 • di Simone Fabriziani
988
Advertisement

Lo sanno tutti che per mantenere una corretta e sana igiene orale bisognerebbe non soltanto lavare i denti con un buon spazzolino almeno due o tre volte al giorno, ma dovremmo anche saper usare correttamente il suddetto spazzolino e garantirci che questo sia perfettamente igienizzato, pulito e lavato; difatti, il bagno è per ovvie ragioni l'angolo di casa più soggetto a contaminazioni, seppur la maggior parte delle volte minime, da parte di batteri e agenti patogeni. Per questo prezioso motivo è sempre bene assicurarsi che anche gli strumenti che utilizziamo in bagno siano al sicuro da contaminazioni e ben conservati.

via: Self
immagine: Pxfuel

Oggi vogliamo soffermarci appunto sull'uso e sulla corretta conservazione dello spazzolino da denti, strumento essenziale per l'igiene orale di tutti noi; ecco alcuni consigli molto pratici da tenere a mente per saperlo usare e preservare nella maniera migliore e più sicura:

  • Tenere gli spazzolini il più lontano possibile dal WC: per evitare quello che viene definito come fenomeno "toilet plume", ovvero la contaminazione di batteri dal WC stesso agli altri strumenti di igiene che usiamo in bagno, dovremmo tenere alla larga i nostri spazzolini al momento del tiraggio dello sciacquone soprattutto; non ce ne rendiamo conto, ma quando si tira lo sciacquone, particelle microscopiche possono contaminare qualsiasi angolo del bagno di casa. Nel caso, azionate lo scarico con la tavoletta del WC chiusa.
  • Dovreste evitare che le testine degli spazzolini usati da persone diverse nello stesso bagno si tocchino a vicenda
  • Non usate disinfettanti o sanitari vari, anzi forse l'uso del collutorio per lavare e pulire a fondo i nostri spazzolini da denti non fa altro che accelerare il processo di contaminazione da parte di batteri di varia natura.
  • Cambiate spesso lo spazzolino: solitamente, la vita media di uno spazzolino da denti varia dai 3 ai 4 mesi, dopodiché dovrebbe necessariamente essere sostituito con un altro nuovo di zecca e più funzionale. Certo è che quando vi accorgete che le setole esterno della testa iniziano inesorabilmente a piegarsi e a protendersi verso l'esterno, quello è il campanello d'allarme: forse è ora di cambiare il vostro spazzolino da denti!
  • Fate asciugare le setole prima di chiuderlo: una volta utilizzato, uno spazzolino dovrebbe essere riposto in posizione verticale, assicurandosi che le setole della testa siano completamente asciugate, in caso contrario non richiudetelo dentro il coperchio di plastica. Se le setole sono ancora umide o peggio bagnate, uno spazio chiuso ed angusto come quello del coperchio potrebbe favorire la presenza di batteri e diversi agenti patogeni.

Piccoli ma semplici consigli quotidiani che, se seguiti alla lettera e tutti i giorni, possono veramente favorire in maniera positiva la nostra salute e l'igiene corretta del nostro cavo orale!

Tags: CuriosiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie