Pulizia delle orecchie: ecco tutti i metodi casalinghi più efficaci - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Pulizia delle orecchie: ecco tutti i…
La storia di Taka, il cane scampato ad un incendio che ora regala gioia a chi ne ha bisogno Questa coppia Down sposata da oltre 20 anni dimostra che l'amore non conosce confini

Pulizia delle orecchie: ecco tutti i metodi casalinghi più efficaci

5.925
Advertisement

L’orecchio umano è dotato di un sistema autopulente, concepito per proteggere l’area in questione da polvere, sporcizia, corpi estranei e infezioni. Questo strumento è il cerume, una sostanza viscosa che, però, a volte può accumularsi eccessivamente nel canale auricolare, diventando a sua volta un problema che potrebbe causare non pochi fastidi. Sintomi rivelatori sono dolore, ronzii o suoni ovattati ma, per fortuna, esistono rimedi casalinghi molto efficaci per sbarazzarsene. Eccone alcuni.

  • Perossido di idrogeno. Mescolare acqua calda e acqua ossigenata, mettendo il tutto in un contagocce da versare, poi, nell'orecchio; lasciare agire la soluzione per circa 5 minuti e poi ripetere da ogni lato. Alla fine dell'operazione, risciacquare con acqua calda.
  • Olio d'oliva. Stavolta la miscela prevede il classico condimento da tavola e l'acqua calda. Per realizzare queste gocce potete seguire lo stesso procedimento di prima.La pulizia va ripetuta all'occorrenza, per alcuni giorni.
  • Massaggio all'orecchio. Utilizzando il lobo come punto di presa, bisogna allungare il tessuto chiudendo e aprendo la bocca nel frattempo. Questo movimento permette al cerume di staccarsi dalle pareti e di fuoriuscire più facilmente.
  • Irrigazioni. Occorre riempire una siringa con acqua tiepida e iniettare lentamente piccole quantità di liquido nell'orecchio. Al termine dell'operazione si raccomanda di asciugare con cura.
immagine: Needpix
  • Infuso di camomilla. La prima applicazione va fatta con gocce di olio d'oliva, poi la camomilla va utilizzata per il risciacquo. La procedura libera l'orecchio e lenisce anche eventuali infiammazioni.
  • Bottiglia d'acqua calda. Il contenuto del recipiente non va versato ma semplicemente utilizzato come strumento termico per ammorbidire dall'esterno il cerume. Grazie a questo sistema lo si renderà più fluido e facilmente rimovibile.

In linea generale va ricordato che il cerume è fisiologicamente necessario per la salute dell'orecchio, quindi non bisogna eccedere nella pulizia perché così facendo, anziché prevenire danni, si possono favorire infezioni. Inoltre, mai utilizzare tamponi o strumenti in grado di praticare pressione, perché oltre a spingere più in profondità il cerume, rischiano di forare il timpano. Nell'eventualità in cui i disturbi persistano si suggerisce di rivolgersi sempre al proprio medico e, in particolare, di effettuare un visita di controllo presso uno specialista in otorinolaringoiatria.

Tags: UtiliSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie