Due settimane di menù a base di riso: ecco il segreto per depurare il nostro organismo - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Due settimane di menù a base di riso:…
Come preparare l'acqua di uva passa, un potente detossinante naturale per il fegato Se volete depurare il fegato mettete in tavola questi alimenti

Due settimane di menù a base di riso: ecco il segreto per depurare il nostro organismo

8.646
Advertisement

Il riso è un alimento ideale per depurare l’organismo e per favorire il dimagrimento. Ha un basso contenuto calorico, non ha glutine quindi è indicato anche a chi soffre di specifiche allergie o intolleranze, dona un senso di sazietà ed è alleato del benessere. La particolare dieta che andiamo a proporre dura in totale 12 giorni, suddivisi in due fasi ben distinte. Nei primi 3 si ha l’effetto detossinante, mentre nei restanti 9 si comincia a incidere sulla perdita di peso.

La prima fase è quella in cui il riso è l’unica pietanza concessa. Lo scopo è attivare le naturali risorse del corpo e disintossicarsi per bene. In via eccezionale si possono alternare altri cereali come orzo, segale o miglio per spezzare la monotonia. La colazione prevede crema di riso dolce arricchita con mezzo cucchiaino di miele o frutti rossi. La crema si può preparare frullando del riso bollito.

A pranzo sul menù c’è riso bollito con un filo di olio extravergine di oliva a crudo e un frutto, mentre a cena è il turno della minestra di riso con verdure bollite. Finita la parte di preparazione e di depurazione, si può passare a quella dimagrante. Da qui in poi la colazione consta in un bicchiere di latte con 3 gallette di riso, poca marmellata, preferibilmente biologica.

A metà mattina ci si può concedere un frutto come spuntino. A pranzo una porzione di riso (80 grammi), meglio se integrale, o pasta di riso, con poco sale, verdure bollite e formaggio in quantità contenute. Meglio puntare sul Grana Padano o sulla ricotta scremata. Per variare si può preparare della carne bianca (pollo, tacchino) o pesce magro (nasello, cernia, spigola). Cottura al forno o alla griglia senza condimenti.

immagine: Pixabay

A metà pomeriggio si replica lo spuntino del mattino, con un frutto, mentre a cena si può spaziare tra riso bollito con verdure, carne o pesce. In alternativa risotto magro ai funghi, con verdure o gamberi. L’uso dell’olio è concesso sempre moderatamente e si cuoce esclusivamente alla griglia o al forno senza far soffriggere o bruciare i cibi. Con questo sistema si andranno a intaccare le riserve di grasso stimolando il metabolismo e allo stesso tempo aiutando molto la digestione.

N.B. Il nostro articolo h il solo scopo informativo, non si vuole sostituire, né vuole fornire soluzioni mediche che devono essere necesariamente risolte e discusse con il vostro esperto di fiducia.

Tags: CiboUtiliSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie