11 segnali apparentemente banali che potrebbero indicare dei problemi cardiaci - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
11 segnali apparentemente banali che…
Finalmente una legge per tutelare i cani lasciati sui balconi: ecco cosa rischiano i padroni negligenti Le donne dormono meglio con il cane che con un uomo, secondo questa ricerca

11 segnali apparentemente banali che potrebbero indicare dei problemi cardiaci

10 Giugno 2019 • di Lorenzo Mattia Nespoli
12.605
Advertisement

Con il cuore non si scherza. Quante volte ci siamo sentiti ripetere questa frase? Probabilmente molte, e non si tratta solo di un modo di dire. Il cuore è il motore del corpo umano. Grazie a questo incredibile organo, il sangue scorre nelle nostre vene, e le nostre attività possono svolgersi in maniera adeguata. 

Non sempre, però, è facile accorgersi di qualcosa che non va in esso. I sintomi che possono segnalare piccoli o grandi malfunzionamenti cardiovascolari possono non essere sempre chiari e comprensibili

È opportuno tenerne a mente qualcuno, allora. Di seguito, ne proponiamo undici, supportati dalle ricerche scientifiche che ne hanno parlato. Questi sintomi potrebbero essere più o meno frequenti in molte persone, come potrebbero anche non indicare alcun problema al cuore. Se ci capita spesso di averne, però, valutiamo se non sia il caso di sottoporci a un controllo medico.

immagine: pxhere.com

1. Gambe e piedi gonfi - Se spesso le scarpe fanno fatica a venire via, o i calzini ci lasciano il segno in maniera continuativa, potremmo avere un po' di ritenzione idrica che, secondo gli studiosi, a volte può collegarsi a patologie coronariche e cardiache

2. Battito irregolare - L'aritmia è la tipica condizione in cui ci sembra che il cuore non batta come dovrebbe, e che "perda" ogni tanto un battito: in questo caso, è opportuno farsi vedere da un cardiologo

3. Dolori al petto o alle spalle - Possono spesso significare affaticamenti muscolari, magari dovuti all'essere rimasti nella stessa posizione per troppo tempo. Ma non sempre è così: il "peso" sul petto o sulle spalle potrebbe anche essere un sintomo poco evidente di angina pectoris

4. Affanno e fiato corto - Attenzione a come respiriamo: se spesso facciamo fatica a recuperare fiato, anche senza aver compiuto sforzi eccessivi, o facciamo fatica a inspirare a fondo, potremmo soffrire di dispnea, patologia legata a possibili problematiche cardiovascolari

immagine: Pixabay

5. Apnee notturne e respiro pesante - Come l'affanno, anche russare e rimanere in apnea di notte mentre si dorme può significare che il nostro cuore non svolge le sue funzioni come dovrebbe

6. Disfunzioni di tipo sessuale - Anche problemi legati all'afflusso di sangue verso gli organi genitali, sia maschili che femminili, possono in alcuni casi essere collegati a malfunzionamenti cardiaci

7. Ansia elevata - Chi va nel panico frequentemente, o è soggetto a improvvisi e ripetuti attacchi d'ansia potrebbe essere più soggetto ad avere attacchi di cuore: lo hanno dimostrato diverse ricerche scientifiche

Advertisement

8. Gengive doloranti - Anche se a prima vista sembrano essere due parti del corpo difficilmente collegabili fra loro, in alcuni casi, e secondo quanto dichiarato dagli esperti, i batteri che colpiscono le gengive possono attaccare anche le arterie

9. Scarso appetito - Mangiare con appetito è sinonimo di salute. Quando ci manca l'appetito, o magari il cibo ci dà un senso di nausea, è opportuno valutare la quantità dell'ormone BNP, collegato, in grandi quantità, a debolezze cardiache

10. Svenimenti e giramenti di testa - Quando siamo colpiti da uno svenimento senza motivo apparente, il nostro cuore potrebbe non aver fornito il giusto apporto di sangue al cervello. Lo stesso può dirsi per i capogiri.

11. Malattie della pelle, herpes o eczemi - Basta guardarsi allo specchio: se, in generale, siamo pallidi in viso, abbiamo herpes o eczemi ricorrenti, secondo alcuni studi potremmo essere più soggetti a infarti.

Tags: UtiliSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie