Abbiamo sempre usato i contenitori di alluminio per conservare i cibi: ecco quali rischi si corrono - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Abbiamo sempre usato i contenitori di…
2 ore al giorno passate davanti agli schermi possono far diventare i bambini male-educati e poco attenti 10 cose che avvengono al tuo corpo quando non bevi abbastanza acqua

Abbiamo sempre usato i contenitori di alluminio per conservare i cibi: ecco quali rischi si corrono

2.616
Advertisement

Forse non tutti sanno che le pratiche vaschette di alluminio che tutti noi utilizziamo per conservare gli alimenti nel frigorifero o per scaldare il nostro pasto nel forno a microonde potrebbero favorire la migrazione di agenti contaminanti , materiali tossici che entrerebbero così a contatto con gli alimenti che mangiamo.

A sollevare la spinosa questione del comportamento sbagliato che tutti noi assumiamo nella vita comun è un questionario illuminante lanciato dall'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, della Liguria e della Valle d’Aosta.

via: CeISRA
immagine: Jeff/Flickr

I risultati del questionario, lanciato nel 2018 in occasione del progetto "Materiali e oggetti plastici a contatto con gli alimenti d’origine animale: strategie innovative a tutela della salute pubblica dagli interferenti endocrini" hanno sottolineato delle percentuali preoccupanti: Il 40% dei consumatori non controlla se il contenitore che utilizza per conservare i cibi in frigorifero è idoneo per il contatto con gli alimenti, il 25,5%  non controlla se il contenitore può essere utilizzato nel forno a microonde, il 57,2% non verifica se può essere utilizzato in congelatore e il 53,3% non controlla se può essere lavato in lavastoviglie.

Tutti comportamenti sbagliati che favoriscono la migrazione di contaminanti dai cosiddetti MOCA (Materiali a contatto con gli alimenti), tra cui  l’alluminio, gli ftalati, il Bisfenolo A e alcuni interferenti endocrini. I comportamenti più a rischio sono, sempre secondo lo studio, sono i seguenti:

  • conservare in frigorifere alimenti con la latta originale aperta
  • entrare in contatto con cibi grassi e olio con i guanti di plastica
  • conservare il sugo di pomodoro o anche sottaceti in contenitori di alluminio
  • conservare alimenti salati in allumino

E di, seguito, questi i consigli dell'Istituto Zooprofilattico per una corretta conservazione degli alimenti senza il rischio di contatto con i Moca:

immagine: CeISRA

Per quanto riguarda le bottigliette di plastica (Pet) infine, lo studio sottolinea come bisognerebbe evitare di riutilizzarle più volte per conservare bevande come l'acqua e di altro genere; questo perché , se esposte alla luce del sole o ad altre fonti di calore esterne, potrebbero subire forti stress termici.

Preziosissimi consigli che dovremmo tutti seguire con la massima cautela e con un po di consapevolezza in più. Non siete d'accordo anche voi?

Source: 

Tags: ScienzaUtiliSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie