Quella cattiva abitudine di sentirsi offesi da tutto - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Quella cattiva abitudine di sentirsi…
La magia dei gatti: un'energia che avvolge e protegge anche i loro padroni Le mamme più esigenti crescono figlie di successo: lo conferma un'interessante ricerca

Quella cattiva abitudine di sentirsi offesi da tutto

2.234
Advertisement

Ognuno di noi conosce una persona che si offende per nulla. In qualsiasi momento può infastidirsi semplicemente per una parola messa male, uno scherzo banale o per una dimenticanza. Avere a che fare con questo tipo di persone non è affatto semplice, perché spesso la loro reazione è del tutto imprevedibile. 

Vivere sentendosi offesi da tutto e da tutti può essere molto stressante, così come avere vicino una persona ci impedisce di essere noi stessi. Cosa fare in questi casi?

immagine: pixabay.com

Normalmente, la ragione per cui ci sentiamo offesi è perché qualcuno ci ha trattato con superiorità, mancandoci di rispetto. Le persone che si sentono offese da tutto, però, reagiscono così per tantissimi motivi:

  • Sensazione di inferiorità: chiaramente, anche loro detestano sentirsi trattati con superiorità da qualcuno. Alla base di questa sensazione, però, c'è un'autostima molto debole che fa sembrare che tutti vogliano evidenziare la loro inferiorità. Spesso e volentieri non è così ed è solo una distorsione della realtà. 

  • Egocentrismo: le persone che si offendono troppo facilmente spesso hanno anche un ego smisurato. Quando si dà troppa importanza alla propria persona si ha la sensazione di avere tutti gli occhi addosso, ma anche tutte le critiche. 

  • Pensiero rigido: alla base di un'estrema irritabilità, ci può essere anche una mentalità molto chiusa. Quando le cose vanno diversamente da come pensato, questo può portare a pensare che qualcuno l'abbia fatto a posta solo per generare una reazione negativa.

Dare la vera importanza alle offese.

Quando ci si sente offesi da tutto e tutti, diventa difficile distinguere da un attacco reale da uno inventato: nel primo caso è del tutto lecito offendersi e difendersi se necessario, ma farlo ad ogni occasione può rovinare molto i rapporti con le altre persone.

Come fare per ridare il giusto peso alle offese vere e presunte? Ecco qualche consiglio che può tornare utile:

  • Nessuno ti offende, sei tu che ti offendi: ripetere questa frase come un mantra può aiutare a capire quando l'offesa è involontaria. Nessuno ha l'obbligo di agire secondo le nostre aspettative; se capita di offendersi per questo, forse non sono gli altri a sbagliare. 

  • Nessun giudizio, positivo o negativo, cambierà la tua vita: spesso il fatto di offendersi facilmente capita perché si dà troppa importanza a quello che pensano gli altri. Bisogna provare a mantenere un equilibrio che non ha niente a che vedere con il giudizio degli altri.

  • Lascia che le persone siano come sono: avete presente il detto il mondo è bello perché è vario? Beh, è proprio così. Nel mondo, ognuno è fatto a suo modo e la sfida è quella di accettare il carattere degli altri senza obbligarli a cambiare.

  • Ridi di te stesso: chi prende tutto sul personale si giudica troppo seriamente: imparare a prendersi in giro è un modo per lasciare scorrere in superficie anche quello che dicono gli altri.

Diventare insensibili non è cosa buona, ma nel caso in cui si fosse troppo suscettibili a quello che dicono gli altri è bene diventarlo nella giusta misura! 

Tags: UtiliPsicologia
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie