"Non baciate mio figlio!": mamma spiega perché è meglio non avere contatti troppo ravvicinati con un neonato - GuardaCheVideo.it
x
"Non baciate mio figlio!": mamma spiega…
Un uomo realizza il suo sogno e si iscrive all'università: la sua foto in aula fa il giro del web Diventa nonna a 38 anni:

"Non baciate mio figlio!": mamma spiega perché è meglio non avere contatti troppo ravvicinati con un neonato

07 Agosto 2021 • di Simone Fabriziani
39.340
Advertisement

Ma quanto è bello coccolare un bambino appena nato? La gioia che provoca tenerlo tra le proprie braccia, spupazzarlo, dirgli tante parole carine, e soprattutto riempirlo di baci. Una pratica comune a tutti quei parenti stretti e conoscenti della coppia che ha appena avuto il figlio che ormai a tutti quanti ci sembra normalità, eppure il contatto fisico troppo ravvicinato con un neonato, specialmente i baci, possono nascondere delle insidie che non devono essere assolutamente sottovalutate...

A raccontare la sua spiacevole esperienza con il suo bimbo nato da poco ci ha pensato Lucy Kendall, che sul suo profilo Facebook ha raccontato come il contatto troppo ravvicinato degli adulti con il suo piccolo gli ha causato l'insorgere dell'herpes neonatale e un ricovero in ospedale di ben 21 giorni; e tutto questo probabilmente, per i baci ricevuti, forse troppi.

Il virus dell'herpes simplex (HSV) può essere contagioso e può addirittura causare ulcere e vesciche intorno alla bocca o in altre parti del viso del bambino che ne è affetto. La trasmissione avviene con il contatto diretto o attraverso il contatto con la saliva di una persona  che già porta con sé il virus ma magari non se ne accorge perché asintomatico, per questo motivo è molto semplice trasmetterlo anche solo con un bacio

Lucy Kendall ha raccontato che tutto è cominciato all'undicesimo giorno di vita del suo piccolo Oliver; non voleva più nutrirsi con il suo latte materno ed improvvisamente aveva la febbre troppo alta; portato con urgenza all'ospedale, è stato intubato con l'ossigeno e con un sondino alimentare per continuare a nutrirlo in tutta sicurezza. Nonostante il piccolo sia stato ricoverato in ospedale per ben 21 giorni, quando è tornato a casa ha dovuto continuare una pesante terapia antibiotica e fare visite di controllo frequenti in ospedale.

Da quel momento, il piccolo Oliver non può essere baciato più da nessuno, nemmeno dai parenti più stretti.

Advertisement

L'herpes simplex solitamente non è affatto grave nelle persone ormai adulte, ma per i bambini più piccoli, specialmente quelli appena nati, può essere un virus altamente pericoloso, il sistema immunitario dei neonati non è dal tutto sviluppato, quindi ogni contatto con un virus patogeno può compromettere la loro fragile salute e intaccare in poco tempo anche gli organi vitali. Chissà cosa sarebbe potuto accadere se mamma Lucy non avesse portato immediatamente suo figlio in ospedale!

Secondo il vostro giudizio, ha fatto bene questa mamma ad impedire a chiunque di baciare il proprio piccoletto?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie