Ecco il metodo casalingo più efficace per eliminare i pesticidi dalla frutta e verdura - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Ecco il metodo casalingo più efficace…
Queste 18 persone hanno vissuto disavventure che difficilmente dimenticheranno Alcuni consigli per scegliere l'ananas più buono ed evitare brutte sorprese

Ecco il metodo casalingo più efficace per eliminare i pesticidi dalla frutta e verdura

11 Maggio 2018 • di Claudia Melucci
27.544
Advertisement

Al giorno d'oggi è davvero difficile procurarsi del cibo sano e genuino: quando si tratta di frutta e verdura, il pericolo è quello di non riuscire ad eliminare i pesticidi e i prodotti chimici che quasi sicuramente sono presenti sulla loro buccia. In realtà, preoccuparsi di pulire la buccia non risolve totalmente il problema, perché le sostanze potrebbero essere penetrate nella polpa: tuttavia si tratta di un'accortezza che sicuramente non nuoce, anzi cerca di limitare i danni. In questo articolo troverete il metodo casalingo migliore per pulire la frutta e la verdura che acquistate, stando sicuri di aver eliminato quello che si poteva. 

C'è un modo molto semplice per pulire l'esterno della frutta e della verdura: una soluzione che si prepara con soli due ingredienti, che tutti hanno in casa.

Si tratta infatti di unire acqua al 90% e aceto bianco al 10%. Basta riempire una bacinella molto capiente in cui si andrà a versare la frutta o la verdura: lasciate il tutto in ammollo per circa 20 minuti, poi risciacquate sotto acqua corrente abbondantemente.

Ci sono delle accortezze da adottare nel caso specifico di alcuni alimenti: i mirtilli, ad esempio, hanno una buccia estremamente assorbente, quindi sarà necessario tenerli in ammollo per molto poco tempo (qualche minuto), per evitare che il gusto venga modificato dall'aceto. Se dovesse capitare, con i mirtilli così come con qualsiasi altro alimento, potete smorzare il sapore dell'aceto sciacquando il prodotto in acqua limonata. 

Dopo l'ammollo è possibile che sul fondo della bacinella si accumulino residui, in parte costituti dai pesticidi o da altri prodotti normalmente usati per far apparire i frutti più lucidi.

Se non doveste sopportare l'odore forte dell'aceto, è possibile sostituire l'ingrediente con una soluzione di acqua e sale al 2%.

Questi metodi aiutano nell'eliminazione delle sostanze chimiche sui prodotti alimentari, ma non le tolgono totalmente. 

Prendetevi del tempo per pulire la frutta e la verdura che andrete a servire alla vostra famiglia: si tratta di un passaggio molto importante che permette di ingerire una quantità di sostanze chimiche molto inferiore!

Tags: CiboUtiliSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie