Ex soldato percorre 640 km solo per accompagnare la sua amica con sindrome di Down al ballo di fine anno

Irene Pastori

17 Gennaio 2023

Ex soldato percorre 640 km solo per accompagnare la sua amica con sindrome di Down al ballo di fine anno
Advertisement

A volte la vita ci fa incontrare delle persone speciali che rimarranno sempre impresse nei nostri cuori per la loro genuinità e bontà d'animo: spesso riescono a cambiare in meglio la vita dei propri amici e parenti e sono talmente umili da non chiedere mai nulla in cambio. Come la giovane Emily Wheeler, 18 anni, affetta da sindrome di Down.

La ragazza stava per recarsi al ballo del liceo tutta da sola, quando Andrew Duffy, 32 anni, ex soldato, ha viaggiato per oltre 640 chilometri per accompagnarla lui stesso a questo evento così speciale. I due sono molto uniti da una splendida amicizia, ma vi raccontiamo di loro.

via Dailymail

Advertisement

L'ex soldato ha incontrato Emily nel 2014: "Ero al matrimonio del mio amico David Findlay e la sposa era Vikki, la mamma di Emily. Da allora questa adorabile ragazza è diventata la mia migliore amica", ha raccontato Andrew. L'uomo ha sofferto di disturbo da stress post-traumatico da quando ha lasciato l'esercito nel 2004 ed Emily lo ha aiutato a superare il suo problema.

"È stata l'unica persona a capire cosa ho passato. Non credo che sarei qui oggi se non fosse stato per lei, posso onestamente dire che questa ragazza mi ha salvato la vita. Quando ho saputo che non aveva nessuno che la portasse al ballo di fine anno, ero davvero arrabbiato per lei: chi non vorrebbe portarla? Non c'erano dubbi, dovevo andare nel Devon ed accompagnarla personalmente. Non l'ho fatto per nessuna forma di riconoscimento, volevo solo ballare tutta la notte con lei e divertirmi", ha spiegato Andrew.

Pexels - Not the Actual Photo

Dopo aver percorso 640 chilometri tramite aereo e due ore di viaggio in auto, Andrew si è presentato a casa di Emily regalandole un mazzo di rose rosa e chiedendole di andare al ballo con lui. Subito dopo, i due si sono recati alla festa ed Emily è stata persino eletta reginetta del ballo.

Andrew, che ora fa volontariato per aiutare altre persone con i suoi stessi problemi, ha dichiarato: "Emily ha avuto un'enorme influenza sulla mia guarigione, credo perché è uno spirito così puro. Quando passo del tempo con lei assorbe ogni briciola di negatività, è davvero incredibile".

E noi gli auguriamo di trascorrere ancora tanto tempo insieme e di coltivare giorno dopo giorno la loro splendida amicizia.

Advertisement