x
Finisce nella bocca di una balena ma…
Nonna pulisce il pc del nipote con acqua e sapone:

Finisce nella bocca di una balena ma riesce a sopravvivere: "ho pensato fosse uno squalo, era tutto così buio"

10 Agosto 2022 • di Isabella Ripoli
6.966
Advertisement

La maggior parte di noi conosce la favola di Pinocchio, il bimbo burattino che durante le sue numerosissime avventure riesce addirittura a finire nella pancia di una balena. Bene, pensando a quell'episodio, ci credereste se vi dicessimo che una cosa del genere è accaduta realmente?

Se siete convinti che si tratti di uno scherzo, vi sbagliate di grosso e ne è la prova un uomo che, dopo essere finito nella bocca di una balena, è riuscito a salvarsi e ha potuto raccontare quest'incredibile esperienza. Scopriamo insieme, prima di tutto, com'è successo e, poi, come ha fatto a uscirne.


Michael Packard è un uomo originario del Massachusetts ed è stato al centro dell'attenzione per aver vissuto un'esperienza a dir poco sorprendente. In un giorno qualunque era a pesca di aragoste e immerso nei fondali marini quando si è reso conto che qualcosa non andava. All'improvviso si è sentito letteralmente "investito" da qualcosa di enorme e intorno a lui è calato un buoi abissale

In un primo momento non si è reso conto di quanto stesse accadendo, ma poi ha realizzato che un grandissimo animale l'aveva "catturato". Uno squalo forse? No, poco probabile dato che, subito, Michael ha capito che in quell'immensa cavità non c'erano denti aguzzi. Cos'era, allora, quella creatura mastodontica? Sono bastati pochi altri minuti per intuire che si trattava di uno degli animali più grandi sul pianeta: la megattera. Questo cetaceo con la sua lunghezza di oltre 15 metri, lo aveva appena preso tra le sue fauci, probabilmente insieme a una grossa quantità di acqua, pesciolini e krill. 

"Quando ho realizzato di essere nella bocca di una balena o qualcosa di simile, ho pensato che non sarei mai sopravvissuto - ha raccontato l'uomo - Il mio pensiero è volato ai miei figli, a mia moglie e al fatto che non li avrei mai più rivisti". Ma per fortuna non è stato così. Nel giro di qualche istante, la megattera ha riaperto la bocca, Michael è stato espulso e ha rivisto la luce, riprendendo immediatamente a respirare. Un'esperienza senza pari che ha dell'incredibile e che gli è costata solo una frattura alla gamba.

La domanda, che nasce abbastanza spontanea, è: come ha fatto a salvarsi? Gli esperti hanno affermato che non è così semplice essere inghiottiti da una balena o simili. Di solito, queste specie si nutrono di piccoli esseri viventi che riescono a defluire facilmente attraverso la loro gola molto stretta, senza che ne risentano. Proprio le dimensioni del canale sarebbero state fortuite per Michael. Un umano, infatti, riuscirebbe a passare a stento in quello spazio, per cui non potrebbe essere affatto il loro cibo preferito.

Una cosa di cui quest'uomo non era a conoscenza e a cui, di certo, non avrebbe pensato subito in circostanze simili a quelle vissute. Siamo abbastanza certi che ci penserà due volte prima di tuffarsi di nuovo in mare aperto in cerca di aragoste, o almeno, farà più attenzione alle creature che lo circondano. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie