Dopo 25 anni di matrimonio, confessa alla moglie di essere gay e lei lo accetta: "Sono felice per te" - GuardaCheVideo.it
x
Dopo 25 anni di matrimonio, confessa…
Figlio si comporta male con una compagna: mamma lo costringe a chiederle scusa con fiori e cioccolatini Giovane 23enne sta per sposare un miliardario di 56 anni:

Dopo 25 anni di matrimonio, confessa alla moglie di essere gay e lei lo accetta: "Sono felice per te"

22 Giugno 2022 • di Marta Mastrogiovanni
19.868
Advertisement

A volte, si riesce a mentire a se stessi per tutta la vita, alimentando quel senso di colpa che prima o poi impedisce di vivere serenamente qualunque momento della quotidianità. Forse, deve essersi sentito così Shaun Williams, il quale ha deciso di liberarsi finalmente di un grande peso, dopo 25 anni di matrimonio e quattro figlie. Il 52enne è riuscito ad essere onesto con se stesso e con la sua famiglia, dichiarandosi gay e iniziando un nuovo capitolo della sua vita. Sono tanti i motivi che l'hanno spinto a vivere nella menzogna per così tanto tempo, ma ciò che importa è che sia riuscito ad affrontarlo e che la sua famiglia lo abbia accettato per l'uomo fantastico che è sempre stato.

via: Dailymail

Shaun Williams, australiano, si è sposato alla fine degli anni '90, quando aveva 27 anni. All'epoca non avrebbe mai potuto affrontare la "vergogna" e la "paura" di urlare al mondo intero la sua vera identità ed è per questo che si è sempre nascosto dietro la maschera di marito e padre di famiglia. 

"Ho soppresso quei pensieri, ho deciso che sarebbe stato qualcosa che mi sarei portato nella tomba. Sono cresciuto negli anni '80 quando c'erano molti attacchi anti-gay e tutte quelle pubblicità sull'AIDS, quindi avevo troppa paura per dirlo. È stato davvero impegnativo. Ho fatto del male a me stesso e a molte persone lungo la strada", ha commentato il 52enne.

Naturalmente, Shaun è stato molto combattuto fino alla fine, perché sapeva che avrebbe perso la sua famiglia e che, in ogni caso, le cose sarebbero cambiate, ma dopo essersi confrontato con il suo psicoterapeuta, ha deciso di fare il grande passo. A dire il vero, ci ha messo più di un anno anche per confessarlo allo psicologo, ma poi ha trovato la forza per confrontarsi anche con la moglie e, infine, con le sue figlie.

"Non sapevo come avrebbe reagito la mia famiglia. L'ho detto a mia moglie e ai miei figli il giorno dopo. Ho lasciato la casa di famiglia per rispetto nei loro confronti, ma è stato difficile perché non sapevo a chi rivolgermi, mi sentivo molto solo" ha dichiarato Shaun.

Proprio per affrontare la solitudine Shaun ha creato un gruppo Facebook dedicato a tutti quei papà che, un giorno, hanno capito di non poter continuare a vivere mentendo a se stessi e ai propri cari. È rimasto molto sorpreso dal fatto che ci fossero tanti altri uomini che avevano vissuto la sua stessa storia. "Mi sentivo molto solo e mi ci sono voluti circa sei mesi per trovare davvero la mia strada" ha continuato a raccontare l'uomo, "Mi ero sentito isolato. Quindi mi sono detto 'devono esserci altre persone che stanno attraversando questa stessa cosa'". Naturalmente, Shaun non si sbagliava.

Advertisement

"Sono rimasto davvero sorpreso dal fatto che fossimo così tanti in giro. C'è un mondo pieno di uomini che hanno vissuto come me, con la vergogna e il senso di colpa che abbiamo attraversato" ha commentato Shaun. Oggi, finalmente libero dalle menzogne, vive assieme al suo compagno e continua ad essere un padre eccezionale: "Sono in un posto fantastico e ora sono un padre migliore. Sento ancora quel senso di colpa e quella vergogna di tanto in tanto, ma so che posso superarli".

 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie