Un piccione "ruba" i papaveri dalla tomba di un milite ignoto per costruirsi il nido: un'immagine poetica - GuardaCheVideo.it
x
Un piccione "ruba" i papaveri dalla…
Pastore tedesco si prende cura dei cerbiatti rimasti orfani: li protegge come se fossero suoi figli Donna licenziata perché in dolce attesa: il tribunale le dà ragione e viene risarcita con 40.000 £

Un piccione "ruba" i papaveri dalla tomba di un milite ignoto per costruirsi il nido: un'immagine poetica

08 Giugno 2021 • di Marta Mastrogiovanni
1.000
Advertisement

Il personale della tomba del milite ignoto della città di Canberra, in Australia, aveva iniziato a notare una strana carenza di papaveri sul monumento, senza riuscire a spiegarne il motivo. Qualche mese dopo, si è scoperto chi fosse il colpevole di quell'insolito incidente: un piccione aveva costruito il suo nido nelle vicinanze del monumento, utilizzando i papaveri rossi che venivano lasciati sulla tomba del soldato. Uno per uno, li aveva pazientemente messi insieme fino a mettere in piedi un nido incredibilmente colorato. Il nido dell'intraprendente piccione è posizionato sullo stesso edificio del memoriale, proprio davanti ad una vetrata colorata. Come avrà fatto ad eludere i dissuasori per piccioni non è ben chiaro, ma l'addetto alle relazioni dell'Australian War Memorial ha sottolineato la forza simbolica di quella scena: il soldato ferito che è raffigurato sulla vetrata simboleggia la perseveranza, mentre il nido di papaveri ricorda "il forte legame tra uomo e animale sul campo di battaglia".

Sebbene la scelta sul luogo del nido sia stata totalmente casuale, questo piccione ci ha regalato un'immagine memorabile. Animali come i piccioni, sono stati molto importanti durante le guerre, soprattutto quelle in cui i mezzi di comunicazione non erano ancora molto sviluppati e questi volatili venivano ampiamente utilizzati per recapitare messaggi. Dove non arrivava l'essere umano, l'animale poteva essere di grande aiuto.

Non scordiamoci che, durante la Seconda Guerra Mondiale, 32 piccioni sono stati decorati con la medaglia che viene assegnata a tutti gli animali che dimostrino di aver compiuto il loro dovere. Un'immagine che stride molto con quella che abbiamo dei piccioni oggi: quante volte vi sarà capitato di scacciarne qualcuno dal vostro davanzale o di pensare che "questi uccelli portano malattie"? Eppure l'immagine del piccione nel suo nido di papaveri ci riporta alla memoria un momento storico in cui persino loro erano utili, anzi essenziali, alla sopravvivenza umana.

Advertisement
immagine: Flickr / Mike

Al di là dell'opinione che avete sui piccioni, siamo certi che concorderete sulla poeticità di queste immagini.

Tags: AnimaliCuriosiStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie