Assessore si rifiuta di chiamare la collega di colore "dottoressa" in una riunione di lavoro e viene licenziato - GuardaCheVideo.it
x
Assessore si rifiuta di chiamare la…
A 30 anni diventa donna e la figlia di 3 anni lo accetta per quello che è:

Assessore si rifiuta di chiamare la collega di colore "dottoressa" in una riunione di lavoro e viene licenziato

27 Aprile 2021 • di Marta Mastrogiovanni
4.102
Advertisement

Un consiglio comunale in Carolina del Nord ha licenziato l'assessore all'urbanistica Tony Collins, un uomo di pelle bianca, che si è rifiutato di utilizzare l'appellativo di "dottore" ogni volta che doveva rivolgersi ad una donna di colore presente alla riunione della commissione. A poco sono servite le continue correzioni da parte della donna, Carrie Rosario, ripetutasi più volte nel corso della lunga riunione avvenuta tramite la piattaforma Zoom. "Mi chiami Dottoressa Rosario, per favore", ma il funzionario pubblico continuava a chiamarla "Signora Rosario" anche dopo l'appunto fatto dalla donna. Qual è il problema? Forse, ci troviamo ancora una volta di fronte a un caso di razzismo e di sessismo che, giustamente, è stato punito. Altrimenti, per quale motivo il signor Collins si sarebbe dovuto rifiutare così ostinatamente di fronte ad una richiesta così semplice?

Carrie Rosario ha un dottorato ed è professoressa associata presso l'Università del North Carolina, a Greensboro. Durante il lungo incontro su Zoom con i vari consiglieri comunali, la Dottoressa Rosario ha sollevato alcune preoccupazioni riguardanti un progetto di costruzione nella sua zona, vicino la sua abitazione. È in questo contesto che un primo commissario comunale l'ha chiamata erroneamente con il titolo sbagliato e si è subito scusato con lei, non appena la donna glielo ha fatto notare. Dopo poco, però, l'assessore all'urbanistica, Tony Collins, ha cominciato a riferirsi a lei con l'appellativo di "Signora Rosario". L'uomo ha continuato a riferirsi a lei in quel modo anche dopo essere stato ripreso più volte dalla donna: "Per favore, mi chiami con il mio titolo, Dottoressa Rosario". "Io leggo che il suo nome è Carrie Rosario, quindi la chiamerò così" - a quel punto, è stato evidente che il funzionario Tony Collins stesse deliberatamente mancando di rispetto alla donna.

La Dottoressa Rosario, da parte sua, si è sentita molto frustrata dallo scambio avvenuto con il commissario Collins, anche perché gli aveva fatto una richiesta semplice e più che legittima. L'orgoglio di Tony Collins, a quanto pare, ha avuto la meglio sull'uomo, motivo per cui il consiglio comunale di Greensboro ha deciso di licenziarlo dal suo ruolo di assessore.

Advertisement

Una vittoria meritata, dunque, quella della Dottoressa Rosario, la quale ha sudato e faticato come tutti per conseguire il suo titolo di studio. Per quale motivo qualcuno dovrebbe denigrarla così?

Tags: EticiStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie