Come sbiancare i cuscini ingialliti grazie a questi semplici ed economici rimedi "della nonna" - GuardaCheVideo.it
x
Come sbiancare i cuscini ingialliti…
Costruisce un carrello con rotelle per portare a passeggio il suo cane anziano: non può muovere le zampe posteriori Obbliga la figlia a scusarsi pubblicamente per i suoi video su TikTok:

Come sbiancare i cuscini ingialliti grazie a questi semplici ed economici rimedi "della nonna"

09 Marzo 2021 • di Marta Mastrogiovanni
1.335
Advertisement

Il cuscino sul quale poggiamo la testa e dormiamo ogni notte costituisce, probabilmente, un terreno altamente fertile per tutti quei microorganismi come acari e batteri che, a lungo andare, possono nuocere alla nostra salute. Proprio per questo, non basta cambiare le federe con tutte le lenzuola una volta a settimana, ma occorre agire in maniera più profonda e puntuale. Come avrete notato, infatti, sui cuscini bianchi si creano spesso degli aloni gialli, ben visibili ogni volta che togliamo la federa per sostituirla. Oltre ad essere particolarmente sgradevoli alla vista, quegli aloni possono anche essere una potenziale minaccia per la nostra salute se non ci preoccupiamo di pulirli periodicamente. Spesso, il lavaggio in lavatrice non funziona o non è del tutto efficace per smantellare le insistenti macchie, per questo vogliamo proporvi un paio di metodi casalinghi "fai-da-te" che riusciranno a darvi risultati ottimali.

Limone e bicarbonato:

Come primo metodo, vi proponiamo quello con limone e bicarbonato, due ingredienti onnipresenti nelle nostre case. Avrete inoltre bisogno di acqua ossigenata e del sapone neutro (anche quello di Marsiglia va bene) oppure glicerina. Come procedere: fate bollire 230 ml d'acqua in una pentola e scioglietevi i 20 g di sapone all'interno; procedete aggiungendo 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio, 3 cucchiai di acqua ossigenata e il succo di un limone. Mescolate bene il tutto e poi lasciatelo raffreddare. In questo modo, avrete ottenuto il vostro prodotto igienizzante e "sbiancante". Potete utilizzarlo come detergente nella vaschetta della lavatrice destinata al detersivo, oppure potete pulire i cuscini a mano e, quindi, strofinare energicamente il prodotto sul cuscino, magari aiutandomi con una spazzola. Fate asciugare i cuscini al sole per molte ore, se non addirittura giorni, avendo cura di non usarli se ancora umidi.

Bicarbonato e Tea Tree Oil:

Volendo, potete ricorrere al Tea Tree Oil, un olio essenziale ormai molto diffuso in tutto il mondo e recuperabile facilmente in erboristeria. Si tratta di uno dei rimedi naturali più potenti in circolazione e bastano davvero poche gocce per sfruttare le sue proprietà antibatteriche, cicatrizzanti, antimicotiche e antiodoranti (per questo motivo, un flaconcino di Tea Tree Oil vi durerà a lungo). Come procedere: inumidite un panno di cotone o in microfibra con un po' d'acqua e passatelo sul cuscino; a parte, mescolate 120 g di bicarbonato con 10 gocce di olio essenziale (Tea Tree Oil) e cospargete il cuscino con questo composto (potete aiutarvi con una spugnetta o con il panno in microfibra che avete appena utilizzato). Lasciate che il composto agisca per almeno 1 ora, dopodiché sfregate energicamente con uno spazzolino i punti più macchiati. Ricordatevi sempre di far asciugare i cuscini all'aria per molto tempo prima di riutilizzarli - devono essere completamente asciutti!

Fateci sapere se questi metodi vi sono piaciuti e, soprattutto, se li avete trovati efficaci!

Tags: TrucchiUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie