Come coltivare l'aglio in vaso in poche semplici mosse e averne sempre una scorta in casa - GuardaCheVideo.it
x
Come coltivare l'aglio in vaso in poche…
I ragazzi di classe fanno una colletta per permettere al compagno povero di poter continuare a studiare 19 persone che avevano un solo lavoro da fare, ma che sono riuscite lo stesso a sbagliarlo del tutto

Come coltivare l'aglio in vaso in poche semplici mosse e averne sempre una scorta in casa

08 Febbraio 2021 • di Marta Mastrogiovanni
2.212
Advertisement

L'aglio è sicuramente un elemento essenziale in cucina, viene impiegato in moltissime culture diverse per la preparazione dei piatti più disparati ed era molto apprezzato dagli antichi anche nella medicina tradizionale. Oggi giorno, siamo abituati a comprare qualche testa d'aglio al supermercato per condire molte delle pietanze che prepariamo quotidianamente. Avete mai pensato di coltivarlo in vaso, per averne una piccola scorta sempre a portata di mano? È semplice e non richiede particolari abilità da giardinieri. Vediamo come fare, in pochi semplici passaggi.

Innanzitutto, non servono vasi particolari per coltivare l'aglio - l'importante, come anche per altre piante, è evitare i ristagni d'acqua che potrebbero provocare marciume radicale. Vi consigliamo di prendere un vaso sviluppato in lunghezza, in cui poter sotterrare più spicchi d'aglio. Iniziate scegliendo gli spicchi più grandi, duri (se al tatto sono morbidi è probabile che stiano marcendo) e senza macchie. Procedete intagliando ogni spicchio nella parte superiore, in modo da far fuoriuscire l'acido; fate dei buchi nel terreno, equidistanti, aiutandovi magari con un rametto, dopodiché interrate gli spicchi posizionando l'estremità intagliata direttamente a contatto con la terra. In superficie dovrà sporgere esclusivamente una puntina, da cui poi germoglierà la pianta.

Inizialmente fornite acqua e luce al vaso, ma non i raggi solari diretti. Potrete esporre la pianta al sole soltanto quando sarà cresciuta di un bel po' di centimetri. Annaffiate delicatamente, senza far cadere troppa acqua, magari con l'aiuto di uno spruzzino (ricordate che i ristagni d'acqua non sono mai graditi!). Nell'arco di circa 5 o 6 giorni dovreste iniziare a vedere le vostre piantine d'aglio crescere.

Fateci sapere nei commenti se avete avuto successo nel coltivarlo!

Tags: CiboUtiliFai da te
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie