Le 10 motivazioni più comuni che portano le coppie a divorziare - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Le 10 motivazioni più comuni che portano…
Compra una vecchia casa per pochi soldi e poi scopre che ha una grande piscina nascosta in giardino Una donna trova nella lavanda in giardino una rara mantide

Le 10 motivazioni più comuni che portano le coppie a divorziare

10 Settembre 2020 • di Marta Mastrogiovanni
3.611
Advertisement

Quando siamo agli inizi di una storia d'amore, immaginiamo, e spesso crediamo fortemente, che questa duri per sempre. Sebbene ci siano buone possibilità e tantissimi esempi di storie reali che ci portano a ben sperare per il futuro delle nostre relazioni, è anche altrettanto comune (purtroppo!) che alcune storie siano destinate a spegnersi nel tempo. Con il matrimonio, poi, le dinamiche all'interno della relazione sembrano spesso complicarsi all'improvviso, con un conseguente ed inevitabile deterioramento dei sentimenti. Ovviamente esistono moltissimi matrimoni felici e duraturi nel tempo, ma le motivazioni per lasciarsi sono spesso dietro l'angolo. Eccone 10 piuttosto comuni, che possono essere un campanello d'allarme:

immagine: Unsplash

1) Fine dei sentimenti: quando non c'è più amore è impossibile far andare bene le cose. Inutile credere di poter portare avanti un matrimonio per comodità o per "salvare le apparenze" - senza sentimenti la vita di entrambi continuerà ad essere infelice.

2) Mancanza di comunicazione: alla base di un'ottima relazione c'è sempre una buona comunicazione. Chiudersi nei silenzi o tentare di non coinvolgere il partner nei propri problemi, sia nel bene che nel male, è totalmente controproducente. Se credete che nella vostra relazioni manchi il confronto e la comunicazione, cercate di affrontare la questione al più presto.

immagine: Libreshot

3) Soldi: il denaro è motivo di litigio tra amici, parenti e anche tra le coppie. Quando ci si sposa o si va a vivere insieme, si inizia a condividere le spese domestiche e anche quelle personali. Equilibrio e buon senso sono la chiave per far funzionare il tutto.

4) Carenza di intimità: riuscire ad entrare in intimità con il partner è essenziale sin dal primo momento; se questa viene a mancare nel corso del tempo, dovreste cercare di parlarne apertamente per poter ritrovare la passione di una volta. 

Advertisement
immagine: Unsplash

5) Infedeltà: quando uno dei due partner è infedele, la coppia esplode inevitabilmente. La tensione è eccessiva e la posta in gioco è troppo alta per poter continuare una relazione in questo caso (sebbene esistano rari casi in cui le cose riescono ad aggiustarsi con l'impegno da parte di entrambi).

6) I social network: ebbene sì, per quanto possa sembrare assurdo, i social network sono uno dei tanti motivi per cui le coppie decidono di lasciarsi. Quando c'è qualche "Mi piace" di troppo o un "Follower" un po' insistente, ecco che iniziano a fioccare i problemi di gelosia.

7) Critiche eccessive: le critiche costruttive sono sempre ben accette all'interno di una relazione, purché siano finalizzate ad un effettivo miglioramento del rapporto. Non criticare il partner per qualsiasi cosa: d'altronde, se ti sei innamorata/o di lui/lei, un motivo ci sarà no? Nessuno è perfetto!

immagine: Unsplash

8) Crisi di mezza età: a 50 anni potrebbe arrivare la famosa "crisi di mezza età", un momento in cui teoricamente si ha un lavoro stabile, i figli sono cresciuti...e la monotonia inizia ad insinuarsi all'interno del matrimonio! Un consiglio per non restare vittime della routine è sicuramente dedicarsi a progetti personali, cercando di ritrovare la scintilla anche nel rapporto di coppia.

9) Dipendenze: qualunque tipo di dipendenza può far affondare una relazione in breve tempo. Gioco d'azzardo, alcol, droga o qualsiasi altra cosa che possa creare dipendenza, finisce con il nuocere gravemente alla relazione.

10) Abusi: su questo argomento non si transige - non c'è alcun matrimonio che possa andare avanti senza il rispetto per il proprio partner. Nessun tipo di violenza domestica può essere tollerata all'interno di un rapporto. Se vi rendete conto che la vostra storia abbia preso una brutta piega, allontanatevi il prima possibile da questa situazione "tossica".

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie