Una bimba di 9 anni non viene invitata dai suoi coetanei: "è troppo grassa, troppo brutta e troppo povera" - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Una bimba di 9 anni non viene invitata…
Una lepre fa visita ogni giorno alla famiglia umana che la ha salvata e nutrita per otto settimane Una cagnolina si ferisce e rimane bloccata in montagna: un gruppo di coraggiosi estranei si offre di salvarla

Una bimba di 9 anni non viene invitata dai suoi coetanei: "è troppo grassa, troppo brutta e troppo povera"

09 Settembre 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
38.300
Advertisement

Alcuni bambini, purtroppo, imparano fin da quando sono piccoli cosa significa avere a che fare con la cattiveria umana. Stiamo parlando ovviamente di tutte le giovanissime vittime di atti di bullismo ed esclusione, che non meriterebbero mai certi trattamenti da parte degli altri: atteggiamenti capaci di lasciare un segno per molto tempo. 

Nonostante oggi ci sia più sensibilizzazione che in passato sul tema, il bullismo è ancora un fenomeno ben presente. Ce ne rendiamo conto quando leggiamo storie come quella che stiamo per raccontarvi, in cui una bambina di soli 9 anni ha dovuto subire un rifiuto "motivato" dal suo aspetto fisico. Sua madre ha voluto rendere nota la vicenda, suscitando un acceso dibattito sul web.

"Troppo stupida, troppo grassa, troppo brutta, troppo povera, troppo rumorosa, selvaggia e disordinata". Se pensate che un gruppo di bambini non possa pronunciare simili cattiverie, magari perché li crediamo "innocenti" e "innocui", vi sbagliate di grosso. La figlia di Nicole, 9 anni di età, non è stata invitata a un'occasione di socialità proprio con quelle orribili motivazioni, ovviamente frutto di prese in giro malvagie e gratuite.

Così la piccola non solo ha dovuto affrontare un rifiuto, ma è stata anche colpita nel profondo dagli apprezzamenti fatti su di lei. Sebbene un genitore possa fare del suo meglio per consolare e tirare su un figlio vittima di bullismo, le prese in giro e le offese lasceranno sempre un segno nelle vittime. Per questo, Nicole ha deciso di rendere noto al mondo quello che era accaduto, sul blog Love What Matters, descrivendo senza filtri le cattiverie che i bambini possono arrivare a compiere ai danni dei loro coetanei.

«A nove anni sta già imparando come ci si sente quando la negatività del mondo ti spezza il cuore», ha scritto. «Noi, come genitori, dobbiamo cancellare l'odio e coltivare fiducia e resilienza nel cuore dei nostri bambini». Con queste e altre parole significative, Nicole ha scritto una pagina importante e piena di verità nella lotta contro il bullismo. Anche alzare la voce e dire la propria opinione, infatti, sono cose fondamentali in questi contesti.

Advertisement

Nessun bambino, ne siamo sicuri, dovrebbe mai essere vittima di situazioni simili, e tutti, nel nostro piccolo, possiamo fare qualcosa per migliorare la situazione e combattere chi crede di poter abbattere gli altri per una mera e codarda soddisfazione personale.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie