200 agricoltori rimangono in silenzio durante un'asta per far ricomprare la fattoria all'uomo che l'aveva persa - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
200 agricoltori rimangono in silenzio…
Donne dello spettacolo che sfoggiano con orgoglio i loro capelli corti: 10 foto da cui trarre spunto 12 cani domestici che hanno dimostrato tutto il loro amore per i padroni nella maniera più dolce

200 agricoltori rimangono in silenzio durante un'asta per far ricomprare la fattoria all'uomo che l'aveva persa

31 Luglio 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
154.263
Advertisement

Ci sono momenti difficili, nella vita di ognuno di noi, in cui comprendiamo davvero quanto sia importante il sostegno degli altri. Stiamo parlando di tutte quelle situazioni in cui, per un motivo o per l'altro, il gioco si fa duro, e senza l'aiuto delle persone che ci vogliono bene e ci conoscono, non potremmo proprio andare avanti. 

Ne sa qualcosa l'agricoltore statunitense di cui stiamo per parlarvi: un uomo che ha lavorato la terra per tutta la vita ma che, per una sfortunata serie di eventi, ha rischiato di non poter più avere la sua fattoria, messa all'asta da un antenato che nominalmente ne era proprietario. Rimasto senza nulla, ha ricevuto una manifestazione di solidarietà davvero rara e meravigliosa.

via: Sunny Skyz

Siamo in Nebraska, Stato americano con una forte vocazione agricola. David, il cui cognome non è stato reso noto insieme a ulteriori dettagli sulla vicenda giudiziaria, è uno di quei contadini che hanno sempre coltivato i campi come scopo di vita. Semplicemente, si tratta dell'unico modo di vivere che conosce, ed è per questo che svolge il suo mestiere con dedizione e passione. Quando la sua fattoria di 32 ettari gli è stata portata via, il mondo gli è crollato addosso.

David, però, ha deciso subito che non si sarebbe arreso. Sapeva che avrebbe fatto di tutto riacquistare la proprietà che, per vari cavilli legali, era stata messa all'asta. Immediatamente, insieme al padre, ha pensato bene di mettere da parte il denaro necessario per ricomprarla e, quando è arrivato il fatidico giorno dell'asta, è accaduto qualcosa di incredibile.

Lì presenti c'erano circa 200 agricoltori, una quantità enorme di offerenti, che di sicuro ha scoraggiato David e suo padre: le possibilità di riprendersi la fattoria erano davvero poche. Tuttavia, l'agricoltore non avrebbe mai pensato che quelle persone non erano lì per fargli da "concorrenti", ma per aiutarlo con un gesto simbolico.

Quando David ha fatto la sua umile offerta, nessuno ha parlato, nessuno ha rilanciato, nel silenzio totale, finché, dopo vari tentativi del banditore, la fattoria è stata assegnata a chi l'aveva vissuta e coltivata da una vita. Gli altri offerenti si erano riuniti lì per "fare numero", consapevoli della storia di David e rifiutando di proposito qualsiasi intromissione, in modo da farlo vincere.

Una dimostrazione di vicinanza e solidarietà a dir poco emozionante, che ha colpito nel profondo l'agricoltore. Gli altri suoi "colleghi", infatti, non erano certo obbligati a comportarsi così, eppure lo hanno fatto, per il suo bene e per quello della sua famiglia. Di sicuro, il mondo avrebbe bisogno di più atti disinteressati di gentilezza come questo!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie