Due ore a settimana immersi nella natura sono perfette per migliorare il benessere: la ricerca - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Due ore a settimana immersi nella natura…
Un cane poliziotto al primo giorno di servizio riesce a trovare una donna che si era persa col suo bambino Un uomo vede un cagnolino chiuso in auto sotto al sole: rompe il vetro con un'ascia e lo salva

Due ore a settimana immersi nella natura sono perfette per migliorare il benessere: la ricerca

14 Agosto 2020 • di Davide Bert
1.266
Advertisement

Il contatto con la natura influenza profondamente la condizione del corpo e della mente. Quando si è stanchi o stressati, gli individui cercano istintivamente il contatto con l’ambiente che li circonda.

Pensateci un attimo: a volte basta una passeggiata sulla spiaggia o in un bosco, per avvertire immediatamente una sensazione di pace e di rinvigorimento. Esiste però una “dose minima” di esposizione che possa tradursi in effetti realmente positivi per la salute?

La risposta a questa domanda sta in uno studio effettuato dagli scienziati dell’University of Exeter Medical School, in Inghilterra. Secondo la ricerca basterebbero appena 2 ore a settimana immersi in un habitat extra-urbano, per poter avere concreti vantaggi sotto il profilo psicofisico. Che si cammini, si corra o semplicemente si stia a contemplare il paesaggio, è assolutamente ininfluente. Quello che conta è godersi il momento e il luogo, staccando la spina e sfruttando le capacità rigeneranti dei posti all’aria aperta.

La tesi si basa sull’indagine di Natural England, la più grande inchiesta statistica sul rapporto tra gli esseri umani e i contesti in cui vivono. È stato esaminato un campione di 20mila inglesi, di diverso sesso, età e caratteristiche specifiche.

immagine: Pikist

Come arco cronologico è stato preso quello della settimana precedente alle interviste. Le persone che per abitudine o scarsità di tempo non erano riuscite per nulla a stare in mezzo alla natura, hanno riferito disturbi di salute e senso di insoddisfazione. Lo stesso dato era sensibilmente inferiore tra i soggetti che avevano avuto occasione di passare almeno 2 ore in un parco o vicino al mare. L’aspetto interessante è che non sembra essere necessaria un “full immersion”, ma sono sufficienti anche piccole e brevi sessioni.

L’importante è che il totale delle ore raggiunga la soglia minima. Trascorrere una mattinata o un pomeriggio ad ammirare un bel panorama è già di per sé un piacere. Ora che la scienza ne avvalora la reazione positiva, c’è una ragione in più per farlo.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie