Una femmina di orango si è avvicinata a una donna che allattava suo figlio, immedesimandosi con lei - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Una femmina di orango si è avvicinata…
Carote, miele e limone: un concentrato di vitamine che può aiutare ad alleviare i sintomi di tosse e raffreddore Questi agenti in tenuta antisommossa rimangono coinvolti in una dura ma esilarante battaglia di palle di neve

Una femmina di orango si è avvicinata a una donna che allattava suo figlio, immedesimandosi con lei

16 Gennaio 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
2.489
Advertisement

Gli oranghi sono fra gli animali più incredibili che la natura ci ha regalato. Si tratta di primati così simili all'uomo da fare impressione. La loro intelligenza, le loro espressioni, la loro genetica sono simili alle nostre in percentuali altissime. Purtroppo, la popolazione di questi grandi ominidi è minacciata dal rischio di estinzione, ed è per questo che appare essenziale garantirne una sopravvivenza il più possibile lontana da pericoli. 

Nonostante si tratti di animali tendenzialmente solitari, gli oranghi riescono a instaurare legami forti e duraturi e, nella loro organizzazione, i rapporti con le madri hanno un valore importantissimo. L'istinto materno è un sentimento che per loro è davvero fondamentale, e riesce ad andare anche oltre la loro specie. Lo sa bene Gemma Copeland, donna che era con suo figlio piccolo in Austria, allo zoo di Schönbrunn a Vienna, e ha assistito a una scena che non dimenticherà tanto facilmente.

via: Metro

Disclaimer: This content is exclusively managed by Mercury Press. To license or use in a commercial player please contact news@mercurypress.co.uk or call +44 (0)151 709 6707

Pubblicato da Gemma Copeland su Giovedì 9 gennaio 2020

Durante la visita, il suo piccolo ha avuto fame. Gemma, quindi, si è seduta vicino al recinto dove vivono gli oranghi per allattarlo al seno. È stato a quel punto che è accaduto qualcosa di davvero tenero, magico e affascinante. Una femmina di orango si è avvicinata al vetro e, compreso che l'umano che Gemma stava allattando era un "cucciolo", si è fermata a guardare la scena incuriosita, con un'espressione sul muso che va soltanto osservata per essere compresa al meglio.

Guardando Gemma dritta negli occhi, la femmina di orango è rimasta seduta con la donna per circa mezz'ora, alzando di tanto in tanto il braccio come se volesse toccare il piccolo umano che si stava nutrendo dalla mamma e accarezzando il vetro che la separava da lui. Con un gesto del tutto naturale e istintivo, è come se avesse voluto proteggere e confortare Gemma durante un'attività che lei stessa ha riconosciuto come materna.

Questo splendido animale ha dimostrato ancora una volta che non contano le differenze di specie, né quelle di razza: si può sempre trovare qualcosa che unisce anche le creature più diverse fra loro. L'istinto materno è una fra queste: avere figli, crescerli e proteggerli è un'esperienza fantastica e da condividere, qualsiasi sia la nostra provenienza. Di sicuro, il mondo sarebbe un posto migliore se imparassimo qualcosa animali come questo orango...

Advertisement
Tags: AnimaliScimmieStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie