5 semplici consigli per mantenere in vita la tua Stella di Natale anche dopo le feste - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
5 semplici consigli per mantenere in…
Si mascherano da dinosauri per andare a prendere la nonna in aeroporto, ma lei ha pensato di far loro lo stesso scherzo In Alto Adige arrivano incentivi fino a 15.000 euro per i negozi che vendono beni di prima necessità

5 semplici consigli per mantenere in vita la tua Stella di Natale anche dopo le feste

09 Gennaio 2020 • di Marta Mastrogiovanni
5.867
Advertisement

Ogni anno, gran parte dell'atmosfera natalizia viene trasmessa dalle varie decorazioni e luci che, solitamente, sono disseminate dentro e fuori casa. La tradizione vuole che ci sia un albero decorato con tutti i classici addobbi, palline e lucine colorate, ma vi è un altro elemento importantissimo che fa fare sempre bella figura la sera della Vigilia: la Stella di Natale, una pianta ornamentale che fiorisce splendidamente proprio in quel periodo dell'anno. Capita spesso che, una volta terminato il periodo delle feste natalizie, ci accingiamo a gettare via questa bellissima pianta perché appassisce molto velocemente. 

A questo proposito, vogliamo darvi qualche consiglio su come poter mantenere la vostra Stella di Natale anche dopo le feste.

via: Lowes

La Poinsettia è una pianta nota soprattutto con il nome di Stella di Natale e, come saprete già, si acquista di frequente durante il periodo natalizio, proprio perché la pianta raggiunge il suo massimo splendore durante questo periodo. Spesso, accade che una volta finite le feste ce ne liberiamo, non considerando il fatto che la Stella di Natale andrebbe trattata come qualsiasi altra pianta ― dovrebbe ricevere la luce necessaria, non occorre innaffiarle troppo e bisogna assicurarsi di usare un fertilizzante adatto, che fornisca i nutrienti necessari alla pianta.

Ecco brevemente 5 passaggi da seguire per rivitalizzare la tua Stella di Natale:

immagine: Pixabay

1. Posizionare la pianta all'aperto: con l'arrivo della primavera, quando le temperature sono superiori ai 10°, puoi mettere la tua piantina in un punto in cui è sicuro che riceva la luce solare diretta. La pianta inizierà a crescere, ma rimarrà verde durante l'estate.

2. Potare la pianta: quando arriva l'estate, ti consigliamo di potare metà o un terzo della pianta, per poi metterla in un vaso leggermente più grande.

3. Mettere la pianta in interno: una volta finita l'estate, puoi riposizionare la pianta in casa prima che le temperature notturne scendano sotto i 10°. È essenziale che, dal 21 settembre fino alla fine di ottobre, la tua Stella di Natale trascorra 14 o 15 ore al giorno in piena oscurità (ininterrottamente), ad una temperatura media di 18°. Tramite questa semplice azione le tue piante saranno in grado di cambiare colore dal verde al rosso.

Advertisement

4. Copri le tue piante: ogni giorno, verso le 17:00 del pomeriggio, ricordati di coprire la tua pianta in modo che si trovi in un ambiente completamente buio. Ricordati poi di scoprirla verso le 7 o le 8 del mattino. La chiave per una bella fioritura risiede nel fatto che la tua pianta riceva la giusta quantità di luce.

5. Goditi le tue piante!

Seguendo questi semplici passaggi dovresti essere in grado di prenderti cura della tua Stella di Natale anche dopo la Vigilia di Natale.

Tags: NaturaNataleUtili
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie