Questi ragazzi si sono uniti per salvare un loro amico d'infanzia dalla povertà - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Questi ragazzi si sono uniti per salvare…
Questo pensionato ha scolpito una gigantesca siepe a forma di drago: un lavoro lungo 13 anni Alcuni esempi di donne che hanno detto basta alle tinte e che ora sfoggiano con orgoglio i loro capelli bianchi

Questi ragazzi si sono uniti per salvare un loro amico d'infanzia dalla povertà

5.525
Advertisement

L'amicizia e l'aiuto reciproco sono valori che possono essere messi in pratica in moltissimi modi, in una varietà infinita di situazioni e anche con gesti che possono apparirci insignificanti, ma che per altri si rivelano fondamentali.

Non potremmo descrivere con altre parole ciò che hanno fatto i ragazzi di Mazatlan, città costiera del Messico occidentale, con un loro amico e coetaneo che si trovava in gravi difficoltà economiche. 

Julio Ramón Sánchez, 28enne, versava in una condizione di estrema povertà ma, grazie all'aiuto del gruppo di giovani in questione, è riuscito a vivere una svolta davvero fondamentale nella sua vita. Ecco cosa è successo.

Julio ha perso la madre quando era molto giovane, e a ciò è seguito un lungo e difficile periodo di depressione e dipendenza. Dopo aver perso la casa che aveva ereditato, il ragazzo era finito a vagare per le strade senza fissa dimora, mangiando ciò che trovava di giorno in giorno e dormendo in un vicolo della città.

Jorge Lizárraga conosceva Julio da quando erano bambini, e ha deciso di dargli un aiuto, che poi si è rivelato una vera e propria salvezza. Jorge, infatti, ha creato il progetto Simón Pollo, un'iniziativa benefica a favore delle persone bisognose, volta a favorire il loro reinserimento in società. Così, forte della sua esperienza di volontariato e della conoscenza con Julio, Jorge ha deciso di regalare al ragazzo meno fortunato una nuova opportunità di vita.

Un bel taglio di capelli, vestiti nuovi e un pasto decente sono stati i primi passi verso la rinascita del 28enne. Per realizzarla, Jorge si è unito con altri amici del quartiere. Lo scopo del gruppo, tuttavia, era quello di andare ben oltre una singola giornata di normalità per Julio.

Con l'aiuto di molti ragazzi che hanno preso a cuore la vicenda del giovane, Jorge e gli altri sono riusciti a restituire dignità e consapevolezza a Julio, ossia le basi necessarie per riprendere in mano le redini della sua vita. Ma una giornata, com'è ovvio, non bastava, e quindi gli amici gli hanno dato tutto il supporto necessario per trovare una situazione che lo aiutasse a superare i suoi problemi di droga, nonché a trovare un posto in cui vivere. 

Jorge ha contattato il padre di Julio Ramón, che non aveva più visto il figlio da molto tempo, e che ha deciso di aprirgli le porte di casa sua, in modo da offrire al ragazzo un rifugio sicuro. E le foto del cambiamento vissuto dall'ex senzatetto descrivono meglio di mille altre parole la profonda trasformazione che ha vissuto.

Advertisement

Il ragazzo è praticamente rinato, proiettato verso un futuro di sicuro più positivo della vita travagliata che ha vissuto in precedenza, sicuro di poter vivere con fiducia. Al suo fianco, la presenza costante di Jorge e degli amici del progetto Simón Pollo, sempre in prima linea per aiutare gli altri a superare i loro problemi. 

Una bella storia di amicizia e speranza, che di sicuro è anche una fonte d'ispirazione per moltissime persone. Soprattutto per chi, a causa di difficoltà che sembrano insuperabili, crede che la sua vita non abbia più molto da offrire. Così non è, e la rinascita di Julio Ramón ne è la prova.

Advertisement
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie