Il carciofo non è soltanto un'ottima verdura, ma anche un fiore bello e colorato - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Il carciofo non è soltanto un'ottima…
Cara mamma, non si è mai troppo vecchi per avere bisogno di te Quest'insegnante compra il cibo a un suo alunno dopo che il piccolo le racconta di non averne più in casa

Il carciofo non è soltanto un'ottima verdura, ma anche un fiore bello e colorato

13 Ottobre 2019 • di Davide Bert
1.326
Advertisement

Ingrediente culinario e pianta medicinale, il carciofo è non di meno un fiore di rara bellezza che, se lasciato sbocciare, mostra un'anima dalle stupende sfumature viola. Utilizzato già nel 246 a.C. dalle truppe del re egiziano Tolomeo Everegete come alimento rinvigorente, si è poi diffuso in Italia grazie agli etruschi e, successivamente, agli arabi. Nel corso della storia sono state descritte le sue numerose qualità curative e nutrizionali e ora sappiamo perché il carciofo è così prezioso.

via: Huffpost
immagine: Wikipedia

Dalle parole del medico greco Galeno a quelle dello scrittore romano Plinio il Vecchio, il carciofo viene dipinto sia come un rimedio per diversi disturbi, che come cibo prelibato e salutare. Depurativo, rilassante, diuretico e tonificante naturale ― a questa specie vegetale sono state attribuite anche proprietà afrodisiache ed efficaci contro la calvizie.

Tra Spagna e Inghilterra, fino all'America, il Cynara scolymus (o pianta che punge), si è diffuso rapidamente sia sulla tavola che nelle preparazioni officinali. Esso sembra avere ottimi effetti anche nella cura dei calcoli biliari, per l'anemia e addirittura come base per confezionare maschere di bellezza purificanti per la pelle del viso.

immagine: Wikipedia / Radiuk

Come prodotto gastronomico, il carciofo è ricco di fibre e minerali (calcio, potassio, ecc), privo di grassi e contiene la cinarina, uno stimolante biliare che aiuta a depurare il fegato. Le qualità diuretiche e benefiche per il colesterolo le si trova principalmente nelle foglie, mentre le radici sono ottime come digestivo.

L'origine del nome dato al vegetale pare prendere spunto dalla leggenda di Cynara, stupenda ninfa con gli occhi verdi dalle sfumature viola e dai capelli color cenere.

Advertisement

Della sua straordinaria bellezza si invaghì Zeus che a lungo la corteggiò, senza però riuscire a sedurla.

Il padre degli dei, sentendosi offeso da questo rifiuto, decise di vendicarsi tramutandola nella famosa pianta. Cynara divenne così spinosa all'esterno, ma con un cuore tenero e delicato, che solo dopo la fioritura rivela quel raro e magnifico colore evocante gli occhi di colei che osò dire di no al re dell'Olimpo.

Tags: CuriosiCiboSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie