Un terapista illustra 5 semplici strategie per controllare ansia e attacchi di panico - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un terapista illustra 5 semplici strategie…
È ufficiale: secondo la scienza divorziare fa ringiovanire di 10 anni In questo ospedale i pazienti possono gustare un gelato creato per attenuare gli effetti della chemioterapia

Un terapista illustra 5 semplici strategie per controllare ansia e attacchi di panico

3.237
Advertisement

Viene definita ansia fisiologica la normale condizione emotiva di risposta dell’organismo ad una situazione di stress. Tutt’altra storia è l’ansia patologica, vale a dire il medesimo stato psicofisico che tuttavia è sproporzionato rispetto al contesto scatenante o addirittura immotivato. Nella società moderna l’incidenza di crisi d’ansia o peggio ancora gli attacchi di panico è purtroppo in crescita. Ecco 5 semplici strategie da adottare per allentare la tensione in caso di bisogno.

NB: i consigli che vi diamo NON possono mai sostituire il parere di un medico né i trattamenti che uno specialista vi può prescrivere per una determinata patologia

immagine: Pixabay
  • Dedicarsi a un’attività rilassante. Quando ci si rende conto che l’ansia sta montando, prima che salga a livelli tali da scatenare un attacco di panico si può distogliere l’attenzione occupando la mente in qualcosa di distensivo o divertente. Ascoltare musica, giocare con il cellulare, disegnare o altro a piacere, sono tutte strategie utili ad alleviare lo stress.
  • Parlare con qualcuno. Tra i comportamenti più comuni adottati da chi soffre di ansia e panico vi è l'azione di evitare e procrastinare, cioè il rimandare o astenersi del tutto da impegni o attività che si sa o si pensa possano provocare stress. In questi casi può essere utile parlare con un persona di fiducia, che conosce il problema e con cui si condivide un legame emotivo. Nei casi più eclatanti è indispensabile l’aiuto professionale e il supporto di un terapeuta.
  • Respirare profondamente. Nello stato di ansia uno dei primi effetti è un cambiamento nel modo e nella velocità con cui si inspira e si espira. Lo si fa rapidamente e superficialmente coinvolgendo soltanto il polmoni superiori. L’iperventilazione innaturale porta ad uno squilibrio gassoso nel sangue provocando smarrimento, vertigini e nausea. Un metodo efficace per invertire questa processo è respirare attraverso il diaframma, cioè “con la pancia”, lentamente e in profondità, diminuendo così pressione sanguigna e frequenza cardiaca.
immagine: Unsplash
  • Muovere il corpo per dominare la mente. Nell’attacco di panico l’aspetto centrale è la perdita di controllo. Esercitare un azione fisica come saltare, correre, battere le mani o scuotere il capo può aiutare a riprendere contatto con la realtà e sentirsi nuovamente presenti a sé stessi.
  • Visualizzare una situazione piacevole. Ottima strategia per contrastare efficacemente l’ansia e gli attacchi di panico è immaginare di trovarsi in un contesto sicuro e gradevole, magari in uno scenario naturale, un luogo in cui si è stati o che si desidera visitare.

Ancora oggi disturbi di ansia e panico vengono troppo sminuiti, stigmatizzati o trascurati per ignoranza o imbarazzo. Il primo passo per risolvere questo tipo di problematiche è imparare ad riconoscerle e accettarle. Scappare peggiora soltanto le cose, bisogna affrontare la propria condizione con maturità e serenità, facendosi affiancare da esperti o da chi ha già avuto a che fare con questi problemi e li ha gestiti con successo.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie