Una mamma casalinga non fatica meno di una che lavora: le mamme sono tutte uguali - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Una mamma casalinga non fatica meno…
Un giornalista va in un canile per scrivere una storia, ma un cane lo mette davanti ad una scelta difficile 11 alimenti che ti doneranno una pelle luminosa in una sola settimana

Una mamma casalinga non fatica meno di una che lavora: le mamme sono tutte uguali

9.324
Advertisement

Ogni donna cerca di essere una mamma ideale, ma spesso sono i pregiudizi sociali a mettere in discussione le capacità di una mamma.

In un mondo come quello di oggi in cui la donna lavora per poter essere indipendente e contribuire attivamente al benessere economico della famiglia, le mamme casalinghe sono spesso viste come mamma di serie B. Lungi dall'avere qualsiasi fondamento, questo pregiudizio finisce comunque per mettere a disagio le donne che non lavorano.

Ma le mamme sono tutte uguali!

A sentire una donna dire di fare la casalinga, la maggior parte delle persone pensa subito al tempo libero che può avere, la serenità e la tranquillità con cui può crescere i figli rispetto ad una mamma che invece lavora otto, dieci ore al giorno e che si destreggia tra casa, lavoro, famiglia e bimbi.

Perché una donna che si occupa quasi h24 della casa e dei suoi componenti dovrebbe essere più rilassata? È così scontato che stare a casa doni più serenità: non proprio. Occuparsi della casa e dei figli è un lavoro vero e proprio, con il suo carico di stress e responsabilità: è un lavoro che non finisce mai, un turno che non ha mai il cambio.

La verità non è che una mamma che lavora fatica di più di una che sta a casa: piuttosto, è vero che le mamme sono tutte uguali, e non è certo l'impiego a fare la differenza. 

Tutte le mamme amano i loro figli più di qualsiasi altra cosa al mondo e, che lavori o meno, cercheranno di ottenere sempre il meglio peri loro figli. È la loro premura, il loro calore che dà nutrimento ai figli, non l'ammontare dello stipendio che portano a casa. 

Non deve esistere competizione tra mamme, non c'è in alcun modo una mamma di serie B.

Piuttosto, si lotti affinché lavorare o stare a casa possa essere una libera scelta delle donne, e mai una costrizione. 

Tags: DonneFamiglia
Advertisement

Lascia il tuo commento!

x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie