Come si usa l'estremità di un metro a nastro? Ecco tutti i suoi segreti - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Come si usa l'estremità di un metro…
Compra un'aragosta viva in pescheria... ma nessuno si aspettava la sua mossa successiva Un'amante dell'argenteria ci rivela come farla splendere con semplici ingredienti... E senza sudare!

Come si usa l'estremità di un metro a nastro? Ecco tutti i suoi segreti

02 Giugno 2016 • di Silvia Ricciardi
28.172
Advertisement

Vi siete mai chiesti a cosa serva quella piccola fessura all'estremità di un comune metro a nastro metallico o flessometro? Sull'estremità che noi estraiamo dalla scatola di plastica in cui è contenuto il metro vi è una piccola staffa a forma di L, ebbene quali sono tutte le sue funzioni?

Scoprite insieme a noi tutti i trucchi del metro che non avreste mai pensato attraverso gallery e video istruttivo!

Innanzitutto bisogna porre l'attenzione sull'estremità del metro che fuoriesce dalla scatola di plastica, su di essa vi è una piccola lastrina metallica a forma di L, che prende il nome di calciolo. Ebbene, su di esso vi è sempre un piccolo foro ovale (come mostrato nell'immagine), che ha un compito ben preciso...

... attraverso tale fessura è possibile agganciare la testa di un chiodo o di una vite ed evitare così che il metro si sposti e renda vana la sua misurazione!

Advertisement

Un altro piccolo trucco che si può adottare sta nell'utilizzo della parte ruvida della staffa. Se si stanno effettuando misure su blocchi di compensato o simili si può segnare la misurazione effettuata o punti da cui partire usufruendo proprio della parte ruvida e marcando il compensato, lasciando così un vistoso segno.

Un'altra cosa da tener presente è sicuramente l'utilità della staffa nella sua interezza o non nelle singole parti, ossia la sua capacità di ancorarsi a delle tavole o materiai simili per permettere una misurazione efficace e puntuale senza aver bisogno che un'altra persona tenga ferma tale estremità del metro. Inoltre... avete mai notato che il primo centimetro è più corto degli altri?

Il motivo è che la lunghezza del primo centimetro deve tener conto dello spessore dell'estremità in metallo per poter raggiungere 1 cm perfetto. Per lo stesso motivo la tesina è semi-mobile: se misuriamo agganciandola ad uno spigolo si allungherà per ottenere la lunghezza di 1 cm senza calcolare lo spessore del metallo.

Non si deve pensare che l'unica parte utilizzabile del metro sia il metro stesso, anche la scatola che lo contiene è utile per determinare con precisione una misurazione. Se si osserva con attenzione il bordo della scatola si potrà scorgere che anche lì è presente una misura: essa indica quanto è lungo l'involucro stesso della scatola in modo da aggiungere tale misura a quella effettiva del metro e ottenere un risultato preciso anche negli angoli.

Ed ora osservate nella praticità i quattro trucchi del metro in questo video che vi proponiamo.

Tags: TrucchiUtiliFai da te

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie