Ogni giorno fa 10 minuti di complimenti ai suoi alunni: gli effetti sono sorprendenti - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Ogni giorno fa 10 minuti di complimenti…
Cammina in un porticciolo tranquillo... ma poco dopo arriva una GIGANTESCA sorpresa Una donna crea in pochi minuti un valido aiutante per la pulizia del bagno

Ogni giorno fa 10 minuti di complimenti ai suoi alunni: gli effetti sono sorprendenti

05 Maggio 2016 • di Anna Brunelli
4.795
Advertisement

Chris Ulman è insegnante nella scuola di Jacksonville, in Florida. Da 3 anni si occupa di una classe composta da bambini affetti da varie patologie (autismo, sindrome di Down, disturbi neurologici, lesione cerebrali...), sperimentando un approccio educativo diverso, basato sull'empatia e l'autostima.

Tutte le mattine, Chris inizia la lezione complimentandosi con i suoi alunni, uno per uno, per i progressi che hanno fatto: la tecnica si è rivelata vincente.

Da 3 anni, Chris lavora con una classe di bambini affetti da diverse patologie.

Il suo approccio educativo si basa sull'autostima e l'empatia: "Provengono tutti da esperienze di segregazione, nel senso che sono sempre stati separati dagli altri studenti", racconta Chris. 

Il suo approccio si è rivelato vincente.

"Ora partecipano alle attività scolastiche, ballano di fronte a centinaia di altri bambini e prendono la parola nei dibattiti".

Advertisement

"Il mio lavoro è di invertire la loro impostazione psicologica e aiutarli ad avere stima di sé“, spiega Chris, "ricordare loro le qualità che possiedono sposta l’attenzione da ciò che non possono fare a ciò che, invece, sanno e possono fare. I bambini sono diventati più socievoli e le loro abilità comunicative, verbali e non, sono migliorate notevolmente”.

"Invece di focalizzarmi sui deficit, mi concentro sui talenti".

 "L'importante è che l'allievo si senta apprezzato, compreso e, di conseguenza, stimolato a fare meglio, imparando, nello stesso tempo, a riconoscere i successi dei suoi compagni e a gioire con loro".

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie