x
Insegnante decide di adottare una sua…
Passeggera in sovrappeso elenca le sue difficoltà nel viaggiare:

Insegnante decide di adottare una sua allieva: "desideravo che diventasse parte della nostra famiglia"

18 Novembre 2022 • di Isabella Ripoli
1.600
Advertisement

Intraprendere la strada dell'adozione non è facile e bisogna sentirsi in grado di affrontare tutti i pro e i contro che comporta. Ci sono coppie che decidono di farlo per "necessità" e chi sceglie di dare una seconda opportunità di vita a un bambino, pur non avendo alcuna difficoltà. L'importante è essere consapevoli della scelta che si sta per fare e impegnarsi per dare al piccolo arrivato tutto l'amore possibile. 

Esattamente ciò che ha fatto la protagonista di questa vicenda insieme a suo marito. Vi raccontiamo la loro emozionante storia.


Con mi pajarita luchadora... hoy y todos los días.

Pubblicato da Miriam Coronel Armas su Domenica 8 marzo 2020

Miriam Coronel e suo marito Néstor Marchese si sono sposati nel 2011 e vivono a San Andrés de Giles, una cittadina di Buenos Aires. Avevano sempre sognato di avere un bambino, ma alcune difficoltà impedivano che questo avvenisse naturalmente. Ecco, allora, che hanno pensato all'adozione e hanno intrapreso questo viaggio. 

I primi due figli arrivati nella loro famiglia sono stati Ian e Lolo. Secondo il racconto di questa mamma, il rapporto fra loro non è stato sempre facile e le discussioni erano dietro l'angolo, pronte a venir fuori. Pian piano, però, con molta pazienza e forza di volontà, i due neo genitori hanno affrontato ogni singolo ostacolo e l'hanno superato. Così facendo hanno creato il nucleo sereno che tanto desideravano, senza sapere che di lì a poco, sarebbe successo qualcosa di meraviglioso. 

Miriam, che lavora come insegnante, ha conosciuto Camila e tutto è cambiato. "La ragazza aveva 16 anni ed era in cerca di stabilità - ha raccontato la donna - Viveva in una casa famiglia e mi ha raccontato che il precedente tentativo con una coppia che l'aveva presa in affido, non era andato bene. Ho capito subito che dovevo fare qualcosa. Ne ho parlato con Néstor - ha continuato - e abbiamo deciso di prendere con noi anche Camila". 

Que la vida siempre nos encuentre así, mi reina... Cami Almada Gracias Maria Virginia PoZu por la mirada...

Pubblicato da Miriam Coronel Armas su Domenica 21 marzo 2021

Un nuovo cammino per la coppia e un nuovo futuro per la giovane. Certo, questa volta non sono stati solo loro a decidere, ma nel processo sono stati coinvolti anche gli altri due figli. Entrambi hanno dimostrato grande maturità e si sono subito resi disponibili per accogliere una ragazza che, secondo il loro punto di vista, era già troppo grande perché qualche famiglia decidesse di prenderla con sé. Un altruismo molto forte, che ha fatto onore ai due giovani e ha reso orgogliosi i genitori.

Dopo varie vicissitudini burocratiche, Camila è diventata il 5° tassello della famiglia e ha completato un cerchio che, evidentemente, non si era ancora chiuso perché la felicità fosse raggiunta. Ogni giorno, secondo il racconto di Miriam, non è facile da affrontare, ma c'è tutto l'impegno per far stare bene i ragazzi e instaurare con loro il miglior rapporto possibile. 

E poiché non è semplice affrontare un'adozione, la donna ha deciso di aprire un blog in cui si racconta, parla della sua esperienza e, grazie al quale, vorrebbe aiutare e dare consigli a chi si sente in difficoltà al riguardo. In fondo, anche per lei e il marito è stato così, ma ciò non gli ha impedito di avere la famiglia che sognavano e speriamo che possano essere ogni giorno più felici.

Advertisement
Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie