"Posate il cellulare!": il messaggio di un asilo nido a tutti i genitori che vanno a prendere i propri figli

Marta Mastrogiovanni

21 Agosto 2022

Advertisement

Viviamo in una società in cui lo smartphone sembra essere diventato il prolungamento del nostro braccio. Ovunque andiamo e qualunque cosa facciamo sembra sia necessario controllare di tanto in tanto il cellulare. Controlliamo se qualcuno ci ha scritto, leggiamo le ultime notizie per rimanere sempre aggiornati, sbirciamo i social network...costantemente. È per questo che un asilo nido ha appeso un cartello con un importante messaggio indirizzato ai genitori: "Siete venuti a prendere i vostri figli, spegnete quel telefono!". Juliana Farris Mazurkewicz è rimasta così colpita da quel messaggio affisso nell'asilo di sua figlia, che l'ha voluto condividere con il web.

Advertisement

Facebook / Juliana Mazurkewicz

I bambini piccoli necessitano di attenzioni da parte dei genitori, soprattutto dopo una lunga giornata trascorsa in loro assenza all'asilo nido. Immaginate un bimbo che non vede l'ora di uscire per poter tornare a casa con mamma o papà e raccontare loro tutto ciò che ha fatto quel giorno. Immaginate ora la delusione di quel bambino nel capire che i suoi genitori non gli stanno prestando ascolto, perché troppo occupati a controllare lo schermo del loro smartphone. Juliana Farris Mazurkewicz  è andata a prendere sua figlia al nido e ha notato un messaggio indirizzato proprio ai genitori smartphone-dipendenti: 

"Sei venuto a prendere tuo figlio a scuola! Metti via quel telefono! Tuo figlio è felice di vederti! Tu sei felice di vederlo?? Abbiamo visto bambini che tentavano di far vedere i loro lavoretti finiti ai genitori e i genitori erano al telefono. Abbiamo sentito bambini dire: "Mamma, mamma, mamma..." e il genitore è sempre più attento al cellulare che a suo figlio. È spaventoso. Mettete via quei cellulari!".

Wikimedia / Not the actual photo

Naturalmente, il messaggio è molto duro e critico nei confronti dei genitori che sono sempre al cellulare, motivo per cui alcuni di questi non hanno preso bene il cartello. Questi hanno criticato l'asilo definendo "scortese" il modo in cui si è rivolto loro. Tanti altri, invece, si sono trovati d'accordo con il messaggio e hanno sottolineato quanto sia spaventoso che i bambini vengano ignorati in questo modo dai propri genitori.

Voi che ne pensate?

Advertisement