x
Ritrova un vestito della nonna firmato…
Sposa caccia dal matrimonio la damigella d'onore a causa del taglio di capelli: Si sposano nel giardino di casa e la vicina per dispetto aziona il tosaerba durante la cerimonia

Ritrova un vestito della nonna firmato Dior che era rimasto chiuso in soffitta per 25 anni

24 Giugno 2022 • di Isabella Ripoli
1.411
Advertisement

Quante volte abbiamo sentito racconti di storie familiari che si originano da un cimelio ritrovato in una vecchia soffitta? Situazioni che sembrano possibili solo in romanzi o film, ma che, seppur non capiti spesso, sono rintracciabili anche nella realtà. Ne è la prova la protagonista di questa storia che, dopo tanto tempo, ha trovato un bellissimo abito della nonna, che le calzava a pennello, e ha deciso di condividerne le emozioni sul suo profilo Tik Tok.

Scopriamo la sua storia e che ruolo ha giocato il vestito nella sua vita.

via: My Droll

Lei è Adeline Vining, una giovane donna che ha condiviso sui social un ritrovamento per lei molto importante. Dopo 25 anni durante i quali era stato segregato in soffitta, la nostra protagonista ha trovato un abito di sua nonna firmato Christian Dior. Un vero e proprio cimelio che, in diretta video, ha indossato e che le stava benissimo. Un'emozione grandissima la sua, non solo perché aveva tra le mani un antico ricordo di famiglia e della nonna, ma anche perché, grazie a quello, ha potuto ricercare informazioni sulle sue origini.  

Adeline, infatti, pubblicando le immagini dell'abito su Tik Tok ha attirato l'attenzione di circa 7,5 milioni di utenti e ha ottenuto tantissimi commenti. Tra questi, oltre ad esserci persone che si complimentavano per la bellezza dell'oggetto o che condividevano storie simili, c'è stato chi si è interessato da un punto di vista storico e ha indicato nomi di studiosi della moda che avrebbero potuto aiutarla a rintracciarne le origini e a scoprire anche qualcosa in più sulla nonna. 

Prima di essere contattata proprio da un esperto, Adeline aveva provato ad avere informazioni sull'abito scrivendo direttamente all'azienda Dior e ottenendo, purtroppo, scarsi risultati. Poi, però, è arrivato Henry Wilkinson che, interessato all'antichità insita nel cimelio e dopo aver visto il video, ha concluso che si trattava di un modello molto antico. 

"Probabilmente - ha dichiarato Wilkinson in un'intervista - l'abito risale a uno dei primissimi modelli creati dalla casa Dior. La silhouette a clessidra ricorda molto lo stile in voga nel 1947, ma è il bordo a zig-zag e l'assenza di spalline che mi portano a pensarlo appartenente alla collezione autunno-inverno del 1949. Momento in cui, tra l'altro, era il fondatore in persona a disegnare ancora i capi". 

Advertisement

Dopodiché, lo storico ha scritto direttamente alla ragazza e le ha detto di mettersi in contatto con una sua collega per far valutare il vestito. Secondo l'analisi svolta, il valore si aggirerebbe intorno alle 30.000 sterline. Una stima monetaria che resta comunque molto più bassa rispetto all'importanza dal punto di vista affettivo. Riesumare il vestito è stato come dare una scossa alla storia della sua famiglia, è stato creato un gruppo tra parenti in cui sono state scambiate informazioni e fotografie sul passato e sugli antenati. In seconda battuta, Adeline ha creato anche un canale social "That Dior Dress" in cui condivide ogni singolo aggiornamento sulla vicenda. 

Una storia molto emozionante che ha coinvolto milioni di utenti e li ha fatti appassionare a una trama romantica. E a voi è mai capitato di trovare un oggetto importante che vi ha portato indietro nel tempo e fatto vivere momenti indimenticabili?

Advertisement
Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie