"Levati gli auricolari quando parli con me": poliziotto non si accorge che il guidatore ha un apparecchio acustico - GuardaCheVideo.it
x
"Levati gli auricolari quando parli…
Non presta l'abito da sposa alla cognata:

"Levati gli auricolari quando parli con me": poliziotto non si accorge che il guidatore ha un apparecchio acustico

29 Aprile 2022 • di Marta Mastrogiovanni
5.481
Advertisement

Può capitare, ogni tanto, di essere fermati dalla polizia stradale per un controllo o perché sorpresi a commettere un'infrazione. Un utente ha descritto un episodio singolare su Reddit, in cui si è visto fermare da un poliziotto pieno di sé, che non aveva nemmeno fatto caso ad un dettaglio davvero importante. L'uomo è stato fermato senza un motivo apparente, visto che aveva perfettamente rispettato il segnale di "stop" precedente, ma naturalmente non ha opposto resistenza ed ha accostato la macchina. Qui ha iniziato a conversare con l'agente di polizia, premurandosi di puntare la dashcam della macchina verso di sé, e quindi di inquadrare anche il poliziotto. La scena successiva è stata a dir poco esilarante.

via: Reddit

Il guidatore ha abbassato il finestrino non appena l'agente si è avvicinato alla sua macchina: "Buongiorno, qual è il problema, agente?" La conversazione è poi proseguita in questo modo: "L'agente mi guarda come se stesse guardando un pezzo di gomma da masticare appiccicosa, attaccata sul fondo di una scarpa. Mi dice: 'Non ti sei fermato completamente allo stop'. Mi sistema uno dei miei apparecchi acustici (ho perso parte dell'udito a causa del fatto che in precedenza ero un musicista in tournée) e prima che potessi rispondergli, mi ordina con fermezza "Signore, si tolga gli auricolari quando le parlo!"

Il guidatore, a quel punto, ha ubbidito: si è tolto gli "auricolari", che altro non erano che i suoi apparecchi acustici, e ha continuato a fissare il poliziotto senza poterlo realmente ascoltare. Oltretutto, entrambi indossavano una mascherina protettiva, quindi risultava impossibile anche tentare di leggere le labbra. Il guidatore, allora, ha iniziato a parlargli nella lingua dei segni: "Sono sordo e non ho capito quello che hai appena detto. Puoi comunicarmi in ASL (Lingua dei segni americana) per favore". Dopodiché, l'agente indica gli apparecchi acustici che poco prima gli erano sembrati delle cuffiette Apple, e fa segno al guidatore di rimetterli, cosciente di aver appena fatto una gaffe.

Dopo qualche istante, l'agente si rende anche conto della dashcam della macchina puntata verso il guidatore e, in parte, anche verso di lui: la scena della sua gaffe era stata ripresa. Senza neanche pensarci troppo, il poliziotto fa cenno al guidatore di ripartire: magicamente non c'era più alcun problema!

Neanche a dirlo, il guidatore è ripartito alla velocità della luce (consentita!), senza riuscire a togliersi il sorriso di chi sa di aver avuto ragione!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie