Due poliziotti fanno la spesa e cucinano per una donna disabile che è rimasta sola in casa

di Marta Mastrogiovanni

28 Gennaio 2022

Due poliziotti fanno la spesa e cucinano per una donna disabile che è rimasta sola in casa
Advertisement

Cosa fare quando non si ha più nessuno e si ha urgente bisogno di aiuto, anche per svolgere delle semplici faccende di casa? Si chiama aiuto. Rosi (un nome di fantasia) l'ha fatto e si è rivolta alle forze dell'ordine della sua città, Roma. La donna ha perso da poco l'anziano padre ed è rimasta sola nella sua abitazione, incapace di deambulare correttamente e ipovedente. In questa triste situazione, Rosi si sentiva sola e, obiettivamente, non riusciva più a svolgere nemmeno alcune attività quotidiane semplici a causa della sua disabilità. Il papà che da 54 anni si prendeva cura di lei non c'era più e lei era disperata...

Per fortuna "due amici poliziotti" sono intervenuti e si sono messi a disposizione.

via Facebook / Questura di Roma

Advertisement

Rosi è ipovedente ed ha difficoltà nel deambulare, inoltre, da pochi giorni, dopo la morte dell’anziano padre, è rimasta...

Pubblicato da Questura di Roma su Giovedì 27 gennaio 2022

Rosi ha chiamato il 112, il numero per le emergenze in Italia, e ha esposto il suo problema. La chiamata è arrivata nella sala operativa della Questura di Roma e l'operatore, mentre inizia ad attivare la rete di aiuti necessari alla donna, invia sul posto una pattuglia. Ecco, allora, che i due agenti Antonio e Francesco si sono precipitati a casa di Rosi, triste e disorientata in quell'abitazione dove aveva vissuto con il papà per 54 anni. I due agenti non hanno perso tempo e l'hanno subito tranquillizzata: "Non sei sola, hai già due nuovi amici!". Dopodiché, le hanno fatto la spesa per la settimana e cucinato qualcosa. Ovviamente a Rosi penseranno presto i servizi sociali e le verrà inviato un tutore, ma nel frattempo i due agenti si sono messi al servizio di Rosi, per farla sentire meno sola. Mettersi al servizio della comunità è esattamente ciò che un bravo agente dovrebbe fare, ma questi due poliziotti sono andati anche oltre, forse, le loro mansioni, dando dimostrazione di grande umanità.

Rosi sa che può contare sull'aiuto della sua comunità e che in caso di necessità gli agenti Antonio e Francesco saranno sempre pronti ad intervenire. Perché nessuno dovrebbe essere lasciato indietro ed è bene che lo Stato se ne ricordi e agisca il più possibile in questo senso.

Advertisement