Come addormentarsi in meno di un minuto con il metodo "4-7-8" e sconfiggere l'insonnia - GuardaCheVideo.it
x
Come addormentarsi in meno di un minuto…
Mamma di 4 gemellini usa 24 pannolini al giorno e spende circa 500 euro a settimana in cibo Il sogno del marito si avvera quando la moglie pubblica di nascosto il libro che ha scritto in seconda elementare

Come addormentarsi in meno di un minuto con il metodo "4-7-8" e sconfiggere l'insonnia

10 Dicembre 2021 • di Marta Mastrogiovanni
2.631
Advertisement

L'insonnia è un disturbo di cui moltissime persone soffrono, le cui cause possono essere ricercate in diversi fattori. Anche quando il problema non è cronico, può accadere di avere delle serie difficoltà nel riuscire ad addormentarsi o nel godersi un buon sonno ristoratore. Anche qui, i motivi sono tanti e spesso anche legati alle nostre abitudini alimentari o alla nostra routine: prima di dormire, andrebbe evitata l'assunzione di alcuni cibi, mentre telefoni e computer andrebbero spenti almeno mezz'ora prima di coricarsi. Detto questo, possiamo sfruttare un metodo naturale e piuttosto efficace, per indurre il nostro corpo a rilassarsi e a dormire. Come? Grazie al metodo "4-7-8", che affonda le sue radici nella respirazione yoga.


immagine: Pexels

Grazie a questo metodo ideato ad Harvard, che altro non è che una tecnica di respirazione, sembra sia possibile addormentarsi in poco meno di un minuto: in 57 secondi, per la precisione! L'importante è sapere come sfruttare al meglio questo breve lasso di tempo. L'idea è nata dalla mente del dottor Andrew Weil e si articola in tre punti principali:

  • inspirare per 4 secondi;
  • trattenere il respiro per 7 secondi;
  • espirare per 8 secondi.

Il tutto va ripetuto per almeno 3 volte, per un totale di 57 secondi, ovvero il giusto lasso di tempo nel quale il nostro corpo dovrebbe rilassarsi grazie a questa tecnica di respirazione che tanto deve allo yoga.

immagine: Pexels

Se vi state chiedendo in che modo il semplice fatto di "respirare" possa essere così benefico, ve lo spieghiamo subito. Grazie a questo tipo di respirazione, il nostro corpo è portato a "rallentare": l'ansia viene placata, gli stati adrenalinici vengono bloccati e, oltretutto, la mente si concentra solo sul respiro, - un fattore non banale se consideriamo tutti gli input che quotidianamente riceviamo dall'esterno. Per quei 57 secondi, invece, ci concentriamo solo su noi stessi. In ogni caso, quindi, si tratta di una tecnica efficace per allontanare le preoccupazioni e lo stress, e che potrebbe essere utilizzata quotidianamente a fine giornata da ognuno. In fondo, si tratta solo di respirare!

Fateci sapere se anche voi provate qualche beneficio da questa tecnica!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie