Cane percorre 2 km ogni giorno per andare al cimitero: fa visita alla tomba del suo padrone

di Simone Fabriziani

07 Novembre 2021

Cane percorre 2 km ogni giorno per andare al cimitero: fa visita alla tomba del suo padrone
Advertisement

Tutti prima o poi nella vita hanno vissuto la perdita di una persona cara: fa parte del ciclo della vita dopotutto, nasciamo, cresciamo, diventiamo anziani, ci ammaliamo e poi passiamo a miglior vita, lasciando però un vuoto incolmabile e un ricordo indelebile nelle persone che hanno seguito a fianco a noi il cammino della vita, mano nella mano. Spesso però non pensiamo che il lutto inteso come mancanza di una persona che è venuta a mancare, non è un sentimento che vivono soltanto gli esseri umani, ma anche gli animali, come ad esempio i cani...

via Il Corriere

Advertisement

Stamattina abbiamo trovato la sorpresa Fulmine ha trovato il suo amico ‚̧ūüė≠ūüė≠ūüė≠

Pubblicato da Sara Sechi su Mercoledì 24 febbraio 2021

La commovente storia che vogliamo raccontarvi oggi ha come protagonista un angioletto a quattro zampe di nome Fulmine, che per ben sette anni è stato il miglior amico a quattro zampe di Leonardo Sechi, un uomo anziano che viveva in una piccola cittadina della Sardegna italiana; purtroppo, Leonardo è venuto a mancare dopo una malattia, e così ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore della sua famiglia umana, ma non solo.

Sara Sechi, la figlia di Leonardo, sapeva perfettamente quanto suo padre era legato al suo cagnolino Fulmine, del resto erano migliori amici da ben sette anni, dal momento in cui la famiglia glielo aveva regalato: praticamente inseparabili!

Advertisement

Al momento della scomparsa di Leonardo, anche in Fulmine c'è stato qualcosa che è cambiato per sempre: aveva capito benissimo che non avrebbe rivisto mai più il suo tanto adorato padrone, e così per istinto, ha deciso di andarlo a trovare tutti i giorni al cimitero locale che distava quasi due chilometri dalla sua casa; ogni volta che Fulmine arrivava lì, si sdraiava esattamente davanti alla tomba del suo amato padrone venuto a mancare.

Ad immortalare il piccolo Fulmine che vegliava sulla tomba di Leonardo Sechi è stata la figlia Sara, che ha pubblicato le commoventi immagini sul su profilo Facebook, con la seguente didascalia: "Stamattina abbiamo trovato la sorpresa: Fulmine ha trovato il suo amico!"

Sara è sicura che Fulmine lo vada a trovare al cimitero quasi ogni giorno: "All’inizio non riuscivo a crederci, non era affatto possibile: la casetta di Fulmine si trova a due chilometri di distanza dal cimitero, in mezzo alla campagna, come avrebbe potuto trovare la tomba di mio padre? E’ vero,  la recinzione ha un buco e Fulmine riusciva ad uscire spesso, ma rimaneva sempre nei paraggi, al massimo andava a giocare con il cane dei vicini. Tempo dopo mi hanno detto di averlo visto nuovamente in cimitero. Penso che vada a fare un saluto a mio papà ogni giorno."

Il cane è il miglior amico dell'uomo, si dice; e dopo aver letto questa storia, non possiamo che concordare.

Advertisement