Nata in una famiglia povera, vendeva frutta e verdura: oggi è la prima direttrice d'orchestra donna e nera - GuardaCheVideo.it
x
Nata in una famiglia povera, vendeva…
Mamma delfino adotta un cucciolo di balena dimostrando che non ci sono differenze nel regno animale In questo villaggio metà delle case sono affittate per le vacanze: finita l'estate, rimane solo un residente autoctono

Nata in una famiglia povera, vendeva frutta e verdura: oggi è la prima direttrice d'orchestra donna e nera

07 Giugno 2021 • di Marta Mastrogiovanni
810
Advertisement

Quanto è importante la musica nella vostra vita? Ognuno di noi tende a dimostrare fin da subito certe passioni e, se è abbastanza fortunato e perseverante, è altamente probabile che riuscirà a realizzare i propri sogni. Ovviamente, non sarà facile. Glass Marcano, una giovane venezuelana di 24 anni, proveniente da una famiglia povera, ha dimostrato al mondo intero cosa significa battersi per i propri sogni e realizzare l'impossibile. La sua sembra davvero una favola ambientata ai nostri giorni, con la differenza che lei, giovane e intraprendente, ce l'ha fatta per davvero. Dopo una serie di peripezie, sacrifici, studio e gesti di solidarietà incredibili, Glass Marcano è diventata la prima direttrice d'orchestra di colore. In un mondo, quello dei direttori d'orchestra, dominato prevalentemente da uomini, il suo è un traguardo che assume ancora più valore.

La vita di Glass Marcano è cambiata radicalmente nel giro di un anno, tanto che la giovane è diventata ormai una vera fonte di ispirazione per tutti coloro che nella vita cercano di realizzare le loro grandi passioni. Glass è nata a San Felipe, in Venezuela, nel 1995, da una famiglia di umili origini. La povertà ha imposto a Glass di arrangiarsi per tutta la vita, ma non le ha mai impedito di dedicarsi alla musica, la sua grande passione sin da quando era bambina. Nonostante le difficoltà economiche, la famiglia l'ha sempre sostenuta e Glass ha potuto prendere parte a dei cori giovanili sin dall'età di 4 anni. Già a 8 anni inizia lo studio del violino presso il Conservatorio di musica Mescoli White Star, ma per il resto del tempo deve arrangiarsi vendendo la frutta e la verdura presso la bancarella dei suoi genitori. Con grande costanza, Glass si è fatta strada partendo dal basso e all'età di 16 anni era già a capo dell'orchestra del suo paese.

La vera svolta nella sua vita è arrivata, però, più tardi: la giovane, infatti, viene a conoscenza di un bando di concorso organizzato dall'orchestra Mozart di Parigi e rivolto a direttrici di orchestra. Glass sa di dover tentare la sorte e di dover partecipare, perché potrebbe essere la sua grande occasione. La giovane invia il suo materiale all'organizzatrice del concorso, Claire Gibault, la quale si dice molto colpita dalla sua energia e dal suo carisma, dopo aver visionato i video delle sue esibizioni. È fatta: gli organizzatori la accettano e le chiedono subito di raggiungere Parigi. C'è solo un "piccolo" problema: Glass non ha i 150 euro per iscriversi al concorso.

A questo punto, però, succede qualcosa di meraviglioso: il paese di San Felipe, dove la giovane è cresciuta vendendo frutta e dirigendo la banda, fa una colletta pur di farla partecipare alla gara. C'è ancora un altro ostacolo da superare, purtroppo, ossia quello della pandemia di Covid-19 che ha colpito il mondo intero. A causa della situazione a livello globale, non si trovano voli per poter raggiungere la capitale della Francia e Glass rimane bloccata in Venezuela.

Advertisement

La giovane, però, è talmente brava che la stessa Claire Gibault fa un appello a tutta Parigi, per trovare il modo di farla partire; alla fine, riescono a trovare un volo umanitario e dopo ben 13 ore di volo, il primo della sua vita, Glass si ritrova in una città straniera, senza conoscerne la lingua, ma piena di entusiasmo. Sa che sta per realizzare il suo sogno partecipando al concorso "La Maestra". Lei ce la mette tutta, ma non vince: il premio va ad un'altra donna, ma non importa perché a quel punto Glass è già nel cuore di tutti. Grazie alla sua bravura, infatti, la giuria le conferisce una borsa di studio per il Conservatorio regionale di Parigi.

"Pensavo che dopo il concorso sarei rientrata in Venezuela, ma sono felice di essere qui. Non so quanto mi fermerò, ma per ora mi impegno nello studio. E se sarà necessario lavorare in un ambito diverso dalla musica per pagarmi gli studi e per aiutare la mia famiglia lo farò anche qui, come ho sempre fatto in Venezuela" ha raccontato Glass, con gioia.

Ce l'ha fatta: è la prima direttrice d'orchestra "nera" della storia! Non che il colore della pelle o il genere possano davvero influire, - nulla di tutto ciò importa, perché l'unica cosa che conta davvero è la musica! - ma nel mondo di oggi e, in particolare, in quello musicale, il suo rimane un grande risultato senza precedenti.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie