Trovano una civetta nell'albero di Natale del Rockefeller Center: ha fatto un viaggio di 270 km in 2 giorni - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Trovano una civetta nell'albero di Natale…
Compie 80 anni e come regalo riceve l'automobile che aveva sempre sognato: non riesce a trattenere le lacrime Il nipote rivela alla nonna che andranno a vivere insieme in una nuova casa e lei scoppia in lacrime per la felicità

Trovano una civetta nell'albero di Natale del Rockefeller Center: ha fatto un viaggio di 270 km in 2 giorni

20 Novembre 2020 • di Claudia Melucci
2.143
Advertisement

Per molti non c'è Natale se prima non ascoltano determinate canzoni, se non fanno l'albero a casa o se non vanno a fare il tradizionale shopping natalizio. Negli Stati Uniti, uno dei campanelli premonitori del Natale è l'installazione del gigantesco abete al Rockefeller Center. Ogni anno, i cittadini aspettano con ansia la spettacolare accensione dell'albero di Natale, e da quel momento è come se iniziasse ufficialmente il periodo natalizio.

Quest'anno l'installazione dell'albero è stata accompagnata da un evento che ha suscitato molta tenerezza: un operaio si è accorto che tra i rami dell'abete c'era un piccolo gufo spaventato. Il rapace ha fatto un viaggio di 2 giorni per più di 270 chilometri per poi ritrovarsi a New York!

via: NY Post

La vicenda è rimbalzata su tutti i media americani per poi migrare in ogni angolo del resto del mondo. Nell'albero di Natale destinato al Rockefeller Center è stato trovato un piccolo gufo che è stato miracolosamente salvato e portato al sicuro.

Ad accorgersi del piccolo rapace è stato un operaio che stava assicurando l'enorme abete – quest'anno tagliato dalla foresta della città di Oneonta. Stupito di trovarlo lì dopo un viaggio di 270 chilometri fatti in 2 giorni, l'uomo si è assicurato che il gufo non fosse ferito: date le piccole dimensioni, immaginava si trattasse di un piccolo allontanato dalla madre.

Dopo aver condiviso il fatto con la moglie attraverso dei messaggi, è stata la donna che si è preoccupata di contattare il Ravensbeard Wildlife Center, un'associazione di esperti riabilitatori della fauna selvatica. Dopo essersi assicurata che il centro potesse prendersi cura di un gufo, il rapace del Rockefeller Center è stato portato presso la sede.

Diversamente da quanto aveva ipotizzato l'operaio, il gufo non è giovane ma un esemplare adulto e più precisamente non si tratta nemmeno di un gufo: è invece un esemplare di civetta acadica, un piccolo rapace che vive tipicamente nel Nord America. 

Advertisement

Al centro hanno ribattezzato la civetta Rockefeller, essendo stata trovata nell'omonimo centro e nell'omonimo albero di Natale. Gli esperti del centro hanno deciso che la civetta non verrà riportata nel luogo in cui è stata prelevata, e questo ha scatenato molte critiche.

Gli esperti hanno rassicurato che si tratta però di una scelta ponderata: Rockefeller è un esemplare adulto che saprà benissimo trovare il posto in cui vivere. Sottoporlo ad un nuovo viaggio di 300 chilometri potrebbe essere più rischioso per lui. 

La vicenda ha intenerito i cittadini americani e non solo, ma solleva anche una tematica più sensibile: gli alberi che si tagliano ogni anno per addobbare abitazioni e piazze di tutto il mondo popolano le foreste, e sono la casa di molti animali che ogni anno nei mesi invernali si vedono sottrarre la propria tana o il proprio nido, per essere illuminata e decorata a chilometri e chilometri di distanza. 

Tags: AnimaliNataleStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie