Questo bimbo è sopravvissuto alla leucemia, a un trapianto e al Covid: a 2 anni è già un piccolo guerriero - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Questo bimbo è sopravvissuto alla leucemia,…
4 ragioni per cui vivere in solitudine non è una condanna, ma un modo per imparare a volersi più bene 17 persone che hanno imparato a proprie spese che fare il genitore non è un compito facile

Questo bimbo è sopravvissuto alla leucemia, a un trapianto e al Covid: a 2 anni è già un piccolo guerriero

07 Ottobre 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
1.347
Advertisement

Ci sono creature che, fin da quando sono piccole, sanno che per vivere dovranno lottare molto più di tante altre, dato che la vita pone davanti a loro sfide davvero difficili. Miqueas Lionel è uno di loro.

Questo bimbo argentino di Ushuaia ha soltanto 2 anni ma ha già imparato a combattere con tutte le sue forze per la sopravvivenza, diventando un vero esempio per il mondo intero e per tutti i piccoli che hanno sofferto come lui. Il piccolo è riuscito, con le sue forze, a venir fuori da una gravissima condizione di salute.

via: TN.com.ar
immagine: TN.com.ar

Immaginate un bambino di 2 anni a cui viene diagnosticata la leucemia, e che per questo necessita di un trapianto di midollo osseo. Per i genitori di Miqueas, il colpo non dev'essere stato affatto facile, tanto che hanno dedicato anima e corpo alle cure del loro piccolino, trasferendosi dalla remota città di Ushuaia (nella Terra del Fuoco) nella capitale argentina Buenos Aires.

Purtroppo a volte le situazioni negative se ne attirano altre, e la pandemia di Covid-19 che ha colpito il mondo intero non ha risparmiato nemmeno Miqueas. Dopo la diagnosi della leucemia, dunque, c'è stata anche quella del virus che sta mietendo vittime e sofferenze in tutto il globo.

immagine: TN.com.ar

I trattamenti chemioterapici e l'attesa per il trapianto di midollo non sono stati affatto semplici per il bimbo e per i suoi familiari. Miqueas, infatti, ha contratto altri virus legati alle cure che stava facendo e alle sue ridotte difese immunitarie, ma non si è mai arreso. La leucemia, per fortuna, ha cominciato ad andare in remissione, anche se le speranze sembravano andare e venire. Per questo, il trapianto sembrava l'unica via d'uscita concreta.

Advertisement
immagine: Infobae

La ricerca per un donatore compatibile è scattata da subito, finché finalmente non se ne è trovato uno in Germania, esattamente dall'altra parte dell'oceano. L'intervento è andato bene, tutto ha funzionato perfettamente nonostante la successiva comparsa del Coronavirus, che ha rischiato nuovamente di complicare le cose. Così per fortuna non è stato, e Miqueas è uscito sano e salvo da tutte le sue brutte avventure. Un vero piccolo-grande guerriero, a cui auguriamo il miglior futuro possibile, con la speranza che possa motivare tante persone che vivono momenti difficili!

immagine: TN.com.ar
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie