Due fratellini aiutano ogni giorno un compagno disabile: l'autista del bus scrive ai genitori per complimentarsi - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Due fratellini aiutano ogni giorno un…
3 fratellini si ammalano dello stesso cancro agli occhi: combattono insieme dandosi forza a vicenda Due ragazzi trovano un portafogli con 1.840 euro e lo restituiscono:

Due fratellini aiutano ogni giorno un compagno disabile: l'autista del bus scrive ai genitori per complimentarsi

13 Settembre 2020 • di Simone Fabriziani
1.866
Advertisement

Quando i figli sono a scuola, i genitori non potranno mai venire a sapere cosa fanno o come si comportano con i propri compagni durante l'orario scolastico; saranno dei bulli o verranno bullizzati? O saranno degli alunni perfetti? Fino a quando l'istituto scolastico non si fa sentire e non invia lettere o mail preoccupanti ai genitori, si pensa che le cose vadano piuttosto bene, ma cosa fareste se riceveste inaspettatamente una lettera da parte dell'autista dello scuolabus a proposito del comportamento dei vostri figli?

L'autista si chiama Cindy Clausen, e tutti i giorni dalla sua postazione e dal suo specchietto nota l'atteggiamento e il comportamento dei bambini sullo scuolabus; alcuni sono sicuramente più indisciplinati, altri invece hanno un cuore d'oro verso chi ne ha più bisogno; è il caso dei fratellini Annaliese e Jorge, che tutte le mattine sull'autobus fanno compagnia a Jaxson, un bimbo che ha difficoltà a camminare normalmente a causa di una condizione medica specifica.

Ogni giorno, Cindy ha visto i due fratellini aiutare a scendere e salire Jaxson dallo scuolabus, a portargli lo zaino quando il bambino non poteva o si sentiva affaticato; per questo l'autista ha deciso di scrivere una lettera di ringraziamento ai genitori di Annaliese e Jorge:

" Sono costretta a scrivere per dirvi quanto sono belli i vostri figli, dentro e fuori! Ciò può venire solo dalla casa, dalla vostra pazienza e guida, dagli esempi che date ed insegnate. Ho un bambino sul mio autobus di nome Jaxson. Entrambi i vostri figli gli hanno mostrato molta compassione e sostegno. Ogni giorno i vostri figli chiedono se possono sedersi con Jaxson.

Advertisement

" Alcuni giorni Jaxson è un po 'triste quando sale sull'autobus ma non appena vede Annaliese e Jorge sorride. Jaxson ha difficoltà a camminare e gli ci vuole un po 'per arrivare al suo posto. Oggi Annaliese si è affacciata e gli ha detto: 'Dai Jaxson, ce la puoi fare' e quando siamo arrivati ​​a scuola Jorge si è incaricato di portare lo zaino!

[...] So che sapete quanto sono meravigliosi i vostri figli, ma volevo che voi sapeste che si nota! Cindy Clausen Bus n. 50."

Parole che hanno sorpreso non soltanto i genitori di Annaliese e Jorge ma anche gli utenti del web, dopo che la lettera di Cindy Clausen è stata pubblicata e condivisa sulla pagina Facebook Love What Matters.

There is hope for America. #LoveWhatMatters A Love What Matters Original Story Submitted by Cindy Clausen

Pubblicato da Love What Matters su Domenica 13 novembre 2016

Quello che ha scritto Cindy è proprio vero: soltanto all'interno del nucleo famigliare è possibile imparare i valori fondamentali della vita: solidarietà, empatia, senso della comunità, rispetto.

Complimenti a Annaliese e Jorge e a suo straordinari genitori per il loro meraviglioso esempio!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie