Questo parco divertimenti è stato il primo ad aprire una stanza in cui i bambini autistici possono ritrovare la calma - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Questo parco divertimenti è stato il…
La bimba di 3 anni fa la damigella al matrimonio della sua donatrice di midollo osseo: l'ha salvata dalla leucemia Il potere della genetica: 14 foto mettono in risalto la somiglianza tra genitori e figli

Questo parco divertimenti è stato il primo ad aprire una stanza in cui i bambini autistici possono ritrovare la calma

20 Giugno 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
588
Advertisement

Trascorrere una giornata in un parco divertimenti è un'esperienza che, prima o poi, ogni famiglia compie con i suoi bambini. In realtà, questi luoghi piacciono sia ai grandi che ai più piccoli, e spesso sono l'occasione per vivere un momento "diverso", all'insegna della spensieratezza e dell'allegria. 

Per i bambini, in particolare, entrare in un parco a tema può significare vivere moltissime emozioni concentrate insieme, in una sorta di stimolazione continua di vista, udito, olfatto e curiosità in generale. Non è raro che ciò, a volte, possa diventare persino eccessivo, specie per bimbi che hanno bisogno di attenzioni particolari perché affetti da patologie comportamentali o sensoriali. Come tutti gli altri, però, anche loro hanno il diritto di divertirsi, e di farlo in tutta sicurezza. Per questo motivo, il parco giochi di cui stiamo per parlarvi ha escogitato una trovata davvero utile e inclusiva.

via: People

Dalla parte di tutti i bambini, nessuno escluso: con questo principio in mente, il parco statunitense Dollywood di Pigeon Forge (Tennessee) ha deciso di offrire ai più piccoli affetti da autismo o altre patologie una vera e propria stanza per rilassarsi, dove "ritirarsi" se il caos, le luci e i suoni del posto diventano insostenibili. Proprio così: nonostante un parco divertimenti sia, al solo pensiero, un luogo di allegra confusione, a Dollywood è possibile anche trovare un attimo di pace, per evitare che l'atmosfera concitata possa creare danni o momenti poco piacevoli.

Una piccola-grande attenzione che può fare un'enorme differenza per tanti bambini con disabilità e per le loro famiglie. Ritrovare la tranquillità, specie per chi è affetto da autismo, in determinati momenti è fondamentale: se non è possibile, questi soggetti possono rischiare di sentirsi sopraffatti e avere delle crisi. Ecco perché lo spazio ricavato al Dollywood è importantissimo.

Il parco, ideato e fondato dalla celebre cantautrice country e attrice statunitense Dolly Parton, ha quindi allestito una stanza non troppo grande, con poltrone comode, illuminazione soffusa, oggetti rilassanti e persino delle tende dentro cui "nascondersi" per un po'. Insomma: il luogo perfetto per recuperare un po' di relax in mezzo a giochi e frastuono.

Advertisement

Da quando è stata aperta, la "calming room" è stata accolta con favore da tantissimi bimbi e dalle loro famiglie, e sono diversi i parchi a tema che stanno seguendo l'esempio di Dollywood. Non c'è che dire: trovate come questa sono davvero encomiabili, e dovrebbero di sicuro essere più diffuse, in nome di una parità che tutti meritiamo.

immagine: Dollywood
Tags: CuriosiBambiniSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie