A volte, tenere in vita un matrimonio in crisi anziché divorziare può avere effetti negativi sul bambino - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
A volte, tenere in vita un matrimonio…
Una mamma nigeriana partorisce due gemellini 4 ragazzi salvano una bimba che stava annegando: li ricompensano con una fornitura di hamburger a vita

A volte, tenere in vita un matrimonio in crisi anziché divorziare può avere effetti negativi sul bambino

25 Maggio 2020 • di Simone Fabriziani
3.058
Advertisement

Vivere l'esperienza del divorzio e della separazione non sempre è salutare per la coppia coinvolta e che sente il proprio amore svanire inesorabilmente con il tempo, ma anche per gli eventuali figli; se la coppia difatti è già padre e madre di un bambino, le conseguenze psicologiche della disgregazione del nucleo famigliare possono essere innumerevoli e molto serie. Ma ancor più serie, per l'eventuale figlio, sono le conseguenze di un matrimonio "tossico", tenuto in piedi all'interno delle mura di casa per non intimorire il bambino...

immagine: Pxfuel

Rinunciare al divorzio o alla separazione congiunta per il "bene" del proprio figlio e per la salvaguardia della sua salute mentale è uno degli errori più grandi che possono commettere i genitori in crisi. Non solo tenere in "vita" un matrimonio che non funziona alimenta un'atmosfera non sana e poco stimolante all'interno delle mura casalinghe (continui litigi tra madre e padre, incomprensioni, tensioni, tanta negatività nell'aria), ma può avere delle conseguenze dirette per la psicologia interiore del figlio.

Il bambino può difatti sviluppare una bassa autostima di sé stesso, avere dei problemi psicologici e interrelazionali con i propri compagni a scuola, oppure addirittura potrebbe avere dei problemi di comunicazione con gli altri, sia fuori che dentro casa: una lenta ma progressiva "chiusura" in sé stessi non è di certo infrequente in queste situazioni famigliari.

immagine: Needpix

Un altro disturbo non meno frequente è quello della presa di atteggiamenti, da parte del bambino in fase di sviluppo e che sta vivendo nella "prigionia" delle proprie mura domestiche, di azioni apparentemente scontrose, talvolta violente con i propri amici, conoscenti, addirittura nei confronti degli insegnanti scolastici; un quadro psicologico complessivo che, se non preso in tempo, potrebbe costringere i genitori già in crisi coniugale ad ascoltare un parere specialistico per aiutare il proprio figlio in difficoltà.

Insomma, sembra proprio che tenere in vita un matrimonio complicato pure di vedere "felice" il proprio bambino sia una pessima idea, dalle conseguenze pericolose; in questi casi estremamente delicati, meglio affidarsi al buon senso di genitori e convincersi a firmare quelle carte del divorzio da tanto tempo discusse, o prendere in considerazione una separazione congiunta. Anche se non sembra, vostro figlio in futuro ne potrebbe giovare.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie