Ha passato tutta la vita in catene e nessuno le ha mai dato un nome: ora è salva e vive felice con una nuova famiglia - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Ha passato tutta la vita in catene e…
La suocera fa il buco alle orecchie della nipote senza il consenso della madre, scatenando una lite furiosa Una donna viene sorpresa mentre distrugge 50 nidi di rondine con una scopa: denunciata, rischia il carcere

Ha passato tutta la vita in catene e nessuno le ha mai dato un nome: ora è salva e vive felice con una nuova famiglia

21 Maggio 2020 • di Marta Mastrogiovanni
1.885
Advertisement

Un cane non merita assolutamente di vivere la maggior parte della sua vita in catene ma, purtroppo, padroni negligenti e crudeli sembrano sempre essere all'ordine del giorno. Ci sono storie di maltrattamenti di animali in ogni parte del mondo e fa male al cuore leggere con quanta crudeltà l'uomo riesca a trattare una creatura innocente, la cui unica colpa è forse quella di aver creduto di essere capitata nelle mani di una famiglia amorevole. Maria è una cagnolina che ha trascorso la maggior parte della sua vita in catene e che, a dirla tutta, non ha mai avuto nemmeno un nome per poter essere chiamata. Per fortuna, la sua strada si è incrociata con quella di Viktor Larkhill e della sua fondazione "Let's Adopt!", impegnata nel quotidiano nel salvataggio di cani e nel trovare loro una casa.

Il suo posto nel mondo sembrava essere alla catena, a due passi dalla porta d'entrata della casa della sua famiglia - una porta che non le è mai stato permesso di attraversare! La povera cagnolina è rimasta tutta la sua vita incatenata, nell'attesa di ricevere soltanto un po' di amore. La negligenza dei suoi padroni ha permesso che, con il passare del tempo, le crescesse un tumore dietro la schiena; era evidente che a quel cane servissero delle cure mediche urgenti, ma nessuno della sua famiglia ha mai mosso un dito per portarlo dal veterinario.

Il fatto che non le avessero dato neppure un nome, la dice lunga su che tipo di persone "accudivano" la povera cagnolina. Accudire, infatti, non è di certo il termine adatto per definire il modo ignobile in cui veniva trattata: la sua ciotola dell'acqua era vuota il più delle volte e nessuno sapeva con certezza quando fosse stato il suo ultimo pasto.

Advertisement

Per fortuna Maria, come è stata rinominata in seguito da persone più gentili, è stata salvata da Viktor, il quale non poteva credere ai suoi occhi: il posto in cui Maria viveva era estremamente sporco, pieno di cose vecchie e cianfrusaglie da buttare. 

Una volta portata dal veterinario, Maria ha potuto ricevere le cure mediche necessarie; il suo tumore è stato asportato e l'operazione è andata incredibilmente bene. Oltretutto, quella povera cagnolina ha iniziato finalmente a capire cosa significasse ricevere l'affetto di una famiglia amorevole.

Oggi Maria è felicissima con la sua nuova famiglia ed è libera di correre ovunque voglia. È evidente che per lei è cominciata una nuova fantastica vita.

Tags: AnimaliCaniSalvataggi
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie