Coronavirus: un ingegnere italiano riesce a trasformare le maschere da sub di Decathlon in respiratori - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Coronavirus: un ingegnere italiano riesce…
Coronavirus: una donna di 95 anni guarisce dal Covid-19 senza terapia antivirale Coronavirus: la polizia Usa ferma un camion rubato che trasportava oltre 8 tonnellate di carta igienica

Coronavirus: un ingegnere italiano riesce a trasformare le maschere da sub di Decathlon in respiratori

23 Marzo 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
10.683
Advertisement

L'emergenza da Coronavirus è un evento senza precedenti nella storia recente della sanità di tutto il mondo, una situazione che sta letteralmente mandando al collasso ospedali e strutture. Per fortuna, però, in mezzo a tanta negatività c'è chi, armato di intraprendenza e ingegno, riesce a regalare a tutti grandi speranze.

Proprio come l'ingegnere italiano Cristian Fracassi, già diventato famoso in tutto il mondo per aver stampato in 3D delle valvole per respiratori che stavano finendo all'ospedale di Chiari, vicino Brescia. Questo giovane inventore, ora, è riuscito a trovare il modo di trasformare delle comunissime maschere da sub in strumenti medici che aiuteranno a salvare delle vite.

via: Isinnova
immagine: Isinnova

Nello specifico, stiamo parlando delle maschere da snorkeling "Easybreath" di Decathlon, oggetti economici e di uso comune, che accompagnano le nuotate di moltissime persone. Come per la stampa delle valvole in 3D, anche l'idea di trasformare le maschere è arrivata da una semplice intuizione. L'ex primario dell'ospedale di Gardone Val Trompia, Renato Favero, ha contattato Fracassi per proporgli la trasformazione.

L'ingegnere, a quel punto, non si è tirato indietro. Con il team della sua azienda Isinnova, ha cominciato subito a lavorare per mettere al servizio di tutti le capacità ingegneristiche. Il risultato? La maschera di Decathlon è stata trasformata, tramite un'apposita valvola di raccordo stampata in 3D, in un respiratore a tutti gli effetti, quantomai utile ed essenziale per salvare le vite di molte persone in ospedale. 

In un momento critico come quello che stiamo vivendo, infatti, spesso nelle strutture sanitarie scarseggiano anche elementi basilari come i respiratori. Per questo, l'invenzione di Fracassi ha un'importanza incredibile. Il team di ingegneri di Isinnova, inoltre, ha annunciato che fornirà le valvole con un brevetto libero e gratuito, in modo che tutti gli ospedali che ne abbiano bisogno possano acquistare le maschere Decathlon e trasformarle facilmente in respiratori.

Non c'è che dire: siamo di fronte a una nuova, meravigliosa prova di umanità, ingegno e tecnologia utile alle persone: tutte cose di cui, mai come ora, il mondo ha bisogno!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie