Per 6 anni nessuno ha voluto adottare questo cane disabile, finché un uomo in sedia a rotelle lo ha preso con sé - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Per 6 anni nessuno ha voluto adottare…
Questa ragazza non trattiene la gioia quando la polizia le riporta a casa la cagnolina che le avevano rubato Marito e moglie fanno costruire un letto gigante per dormire insieme ai loro 8 cani salvati dalla strada

Per 6 anni nessuno ha voluto adottare questo cane disabile, finché un uomo in sedia a rotelle lo ha preso con sé

13 Febbraio 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
1.672
Advertisement

Al Gwinnett County Jail, centro di detenzione di Lawrenceville, in Georgia, esiste da anni un programma che cerca di migliorare la vita dei detenuti e degli animali in difficoltà. Si chiama Gwinnett Jail Dogs, ed è appunto un'iniziativa volta a offrire a chi si trova in prigione la possibilità di accudire un cane senza casa, in modo da prepararlo all'adozione.

Bandit, un dolcissimo cucciolo che ha perso l'uso delle zampe posteriori, era uno fra questi speciali cani da adottare. Nel suo caso, però, l'adozione non è stata molto immediata, e la sua permanenza nel programma della prigione si è prolungata per ben 6 anni.

Da quando il cagnolino ha perso l'uso dei suoi arti posteriori, è costretto a muoversi su una piccola sedia a rotelle, fatta apposta per lui. Va da sé che un cucciolo in queste condizioni abbia bisogno di una dose maggiore di attenzioni rispetto a un cane normale che riesce a camminare sulle proprie zampe.

Bandit and his handlers

Pubblicato da Gwinnett Jail Dogs Program su Mercoledì 22 gennaio 2020
immagine: Facebook

Probabilmente è anche per la sua situazione di handicap che Bandit non è riuscito a trovare casa tanto facilmente. Fino a che non sono arrivati Darryl e Sue Rider, una coppia che si è letteralmente innamorata del cagnolino disabile. La loro particolarità? Darryl, proprio come il cucciolo, è paralitico, e si sposta in sedia a rotelle.

Advertisement
immagine: Facebook

Era ovvio, quindi, che tra l'uomo e il cane si creasse un legame davvero speciale. In fondo, i due si assomigliano, e senza dubbio sapranno darsi molto a vicenda, visto il legame empatico e unico che un cane riesce a instaurare con i suoi amici umani.

Jail Dog Alumni Bandit checking in to let us know he is enjoying life with his new dad on the “outside”!

Pubblicato da Gwinnett Jail Dogs Program su Sabato 25 gennaio 2020
.

Così, Bandit ha lasciato la prigione di Gwinnett per stabilirsi a casa di Sue e Darryl. Dietro di sé, ha riempito di gioia i detenuti che hanno avuto la fortuna di accudirlo, ai quali di sicuro mancherà. È bello, tuttavia, sapere che questo cucciolo dai bisogni speciali ha finalmente raggiunto una situazione stabile e colma di amore.

Tags: CaniEmozionantiStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie