Come coltivare la cannella in casa e avere sempre a disposizione questa profumatissima spezia - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Come coltivare la cannella in casa e…
Un chihuahua lo ha salvato dalla depressione, così quest'uomo decide di aprire un rifugio per cani in difficoltà Ogni mattina questo cane decide a che ora si deve svegliare il suo padrone: l'uomo lo filma perché nessuno gli crede

Come coltivare la cannella in casa e avere sempre a disposizione questa profumatissima spezia

03 Gennaio 2020 • di Marta Mastrogiovanni
13.249
Advertisement

La cannella è una spezia aromatica dalle potenti proprietà terapeutiche, oltre che dal gusto forte e inconfondibile. Viene spesso utilizzata in cucina nella preparazione di dolci, ma difficilmente si ha l'usanza di coltivarla in casa come il basilico o il timo. In realtà, l'albero di cannella può sopravvivere sia dentro che fuori casa e non necessita di cure troppo impegnative. Anche se la pianta può raggiungere dimensioni piuttosto imponenti, la sua crescita può essere gestita per restare ad 1 metro e mezzo di altezza ― ideale per gli spazi domestici. Ma come facciamo per coltivarla in casa?

Possiamo iniziare a coltivare la cannella piantando dei semi oppure tramite delle talee. La prima opzione è sicuramente quella attuabile più facilmente; l'importante è cercare di procurarsi dei semi proveniente da alberi sani ed in salute. Basta piantare i semi in un vaso con del terriccio adatto, lasciandolo in una zona ombreggiata e annaffiandola regolarmente.

L'albero di cannella può essere coltivato tranquillamente in giardino oppure in vaso sul terrazzo o balcone, l'importante è che la zona in cui si trova sia caratterizzata da temperature abbastanza miti. La cannella, infatti, predilige un clima tropicale e per svilupparsi al meglio dovrebbe essere coltivata in zone in cui la temperatura si aggira intorno ai 20-30°. Nei primi è forse consigliabile conservare la pianta in casa e metterla in esterno solo successivamente, facendo sempre attenzione alle gelate prolungate durante i mesi più rigidi.

immagine: Wikipedia

L'albero andrà potato ogni 2 anni per evitare che diventi troppo alto e il primo raccolto di cannella potrà avvenire dopo i primi 2-3 anni. La spezia viene ricavata dalla corteccia dei rami più giovani, che dovrà essere rimossa e poi essiccata ― durante questo processo, la corteccia assumerà il tipico aspetto a "bastoncino arrotolato" della cannella.

Che aspettate? Se siete appassionati di questa spezia profumata, non potete perdere l'occasione di coltivarne un po' direttamente in casa!

Tags: CiboUtiliGiardinaggio
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie