Il proprietario non ammette animali in casa, così questi 4 ragazzi chiedono al vicino di poter giocare con il suo cane - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Il proprietario non ammette animali…
Non tradite l'amicizia dei Gemelli: se gli siete fedeli, saranno i migliori compagni che potrete avere nella vita Rimasta l'unica del rifugio senza una casa, dopo un anno questa cagnolina ha trovato una famiglia affettuosa

Il proprietario non ammette animali in casa, così questi 4 ragazzi chiedono al vicino di poter giocare con il suo cane

02 Gennaio 2020 • di Marta Mastrogiovanni
43.549
Advertisement

Crescere con un animale domestico è qualcosa che segna per tutta la vita e che ci abitua, in un certo senso, a convivere con un altro essere vivente sin dall'infanzia. È normale, dunque, sentirne la mancanza nel momento in cui la vita ci impedisce di mantenerne uno in casa. I motivi per cui in età adulta non possiamo avere un cane sono diversi: mancanza di spazio, di tempo, o intolleranza verso gli animali in casa da parte del partner o dei familiari con cui condividiamo lo stesso tetto. Questi 4 ragazzi inglesi, studenti di ingegneria, vivono tutti assieme in affitto nello stesso appartamento, ma non possono permettersi di avere un cane perché il proprietario non ammette assolutamente animali in casa. I 4 non si sono comunque fatti scoraggiare e hanno cercato la complicità di un vicino.

immagine: Jack_McCrossan

Non potendo tenere nell'appartamento un cane tutto loro, quattro ragazzi inglesi hanno deciso di scrivere una lettera al proprio vicino di casa per chiedergli il permesso di prendersi cura, ogni tanto, del suo meraviglioso cane. La lettera parlava chiaro: "Caro vicino, il nostro padrone di casa non ci permette di tenere animali, [...] siamo quattro ragazzi che hanno vissuto sempre con un cane ― la vita da adulti è difficile senza un cucciolo". La richiesta dei giovani era semplice, ovvero giocare e portare a spasso il cane del vicino quando quest'ultimo si fosse ritrovato troppo impegnato per farlo.

immagine: Jack_McCrossan

Una richiesta un po' bizzarra, ma in fondo molto onesta e poco impegnativa, che ha trovato la risposta positiva del vicino. O meglio...del cane in persona!

Per tutta risposta, infatti, i giovani hanno ricevuto una lettera imbustata e "firmata" direttamente dalla zampetta del meraviglioso labrador ― Stevie Ticks.

Advertisement
immagine: Jack_McCrossan
immagine: Jack_McCrossan

"Sappiamo quanto sia difficile possedere un cane mentre si è in affitto e pensiamo che una comunità locale positiva, amichevole e accessibile a tutti sia vitale", ha risposto Chris, il padrone di Stevie, spezzando una lancia a favore dell'importanza di essere vicini amichevoli. Inoltre, l'intera faccenda è stata una vera fonte di ispirazione per tante altre persone, che hanno preso coraggio e sono entrati in contatto con i propri vicini, rinforzando le basi di quella piccola comunità in cui abitano da anni, magari.

immagine: stevieticks
Advertisement
immagine: stevieticks

Stevie è un bellissimo incrocio tra un Labrador Retriever e un Pastore Tedesco, ha 2 anni e mezzo ed è piena di energie. Il suo padrone Chris l'ha salvata e adottata dopo un incidente stradale. 

immagine: stevieticks
Advertisement
immagine: stevieticks

Tra Stevie e "i ragazzi" è nata una grande amicizia, così come tra i vicini. Quando possono, sono sempre tutti contentissimi di passare un po' di tempo a giocare con Stevie, prendendosi cura di lei.

Tags: AnimaliCaniStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie