Avere amici sinceri sul posto di lavoro migliora la qualità della nostra vita: parola di una psicologa - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Avere amici sinceri sul posto di lavoro…
Questa ragazza ha salvato un cucciolo di asino, prendendolo con sé come un animale domestico La Guardia Costiera salva un cane in difficoltà che stava nuotando in mare aperto

Avere amici sinceri sul posto di lavoro migliora la qualità della nostra vita: parola di una psicologa

11 Dicembre 2019 • di Simone Fabriziani
2.281
Advertisement

L'amicizia è necessaria nella vita di ogni individuo poiché esiste nelle relazioni amichevoli una fonte indescrivibile di felicità. E per una buona ragione, visto che ai nostri amici esprimiamo i nostri sentimenti, le nostre preoccupazioni ma anche le nostre gioie, e questo sincero scambio di emozioni ci dà una sorta di piacere indescrivibile. Ma che dire dell'amicizia nata al lavoro? Sarebbe utile o sarebbe meglio lasciare da parte i nostri sentimenti per concentrarci solo sull'aspetto professionale delle nostre relazioni con i nostri colleghi? 

immagine: Piqsels

Uno scontro ideologico attuale afferma che emotività e lavoro non dovrebbero mai essere mescolati. Tuttavia, il nostro subconscio proverà volente o nolente a costruire collegamenti emotivi a nostra insaputa. Al di là delle semplici simpatie per alcuni dei nostri colleghi o meno, potrebbe nascere un'amicizia a seguito di una reciproca stima o di una comunicazione proficua su ciò che viene vissuto sul posto di lavoro, in particolare nella cornice della vita professionale quotidiana.

In questo contesto, Sylvie Sanchez-Forsans, psicologa del lavoro spiega che alcune persone si divertono addirittura ad andare a lavorare per le relazioni emotive che hanno intrecciato in ufficio e che diventano una vera fonte di realizzazione personale e di felicità.

immagine: Pxhere

Visto che la maggior parte dei dipendenti trascorre la maggior parte della vita al lavoro, la fertilità amichevole non è raro che sbocci inaspettata. Secondo l'idea della psicologa francese, la pressione, lo stress, la realizzazione e il successo sono tutti elementi condivisi da colleghi che si apprezzano a vicenda fintanto però che sono influenzati dalla connotazione del successo e dell'ambizione individuale. Poiché quest'ultima potrebbe in alcuni casi portare alla concorrenza, ciò potrebbe portare ad un danneggiamento delle relazioni di stima e collaborazione all'interno del luogo di lavoro.

Pertanto, visto che il mondo del lavoro è un luogo feroce da sopportare nella maggior parte delle volte, può richiedere alleati sinceri anziché nemici o guerrieri inferociti, interessati a coltivare la reciprocità anziché  l'opportunismo. Motivo per cui, secondo Sylvie Sanchez-Forsans, ogni individuo può sentirsi bene nel suo ambiente professionale e sentire il desiderio di rimanere lì se il terreno è fertile abbastanza affinché nasca una genuina e produttiva relazione amicale.

Insomma, l'amicizia a lavoro non è pericolosa né inopportuna, ma in taluni casi può essere veramente una vittoria!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie