Un anziano porta il suo cane malato in un ospedale per umani: i medici commossi decidono di curarlo - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un anziano porta il suo cane malato…
La depressione non è soltanto essere sempre tristi, è sperimentare dolore nell'anima tutti i giorni Il cane dal volto umano: il suo sguardo è così intenso da assomigliare a quello di un nostro simile

Un anziano porta il suo cane malato in un ospedale per umani: i medici commossi decidono di curarlo

31.159
Advertisement

Esistono innumerevoli storie che testimoniano quanto possa potente il legame tra un essere umano e un cane. Amici da tempi lontanissimi, si prendono cura l'uno dell'altro giorno dopo giorno.

Su Facebook è circolata la notizia di un uomo che a suo modo, con un pizzico di ingenuità, ha reso nuovamente evidente quanto possano legare un essere a due e a quattro zampe. Tutto è iniziato quando l'uomo anziano, vedendo il suo cucciolo ammalato, ha deciso di portarlo in un ospedale... per umani!

La notizia arriva da Huejotzingo, un paesino nel Messico centrale. L'uomo aveva notato che il suo cucciolo non godeva di ottima salute: non mangiava né beveva, ed era molto debole. È arrivato all'ospedale più vicino con il cagnolino avvolto in un sacco, chiedendo ai medici di potersi prendere cura del cane.

Com'era prevedibile, i medici dissero all'uomo che non era quello il posto giusto per far curare il cucciolo e che doveva recarsi ad una clinica veterinaria, non ad un ospedale per esseri umani.

L'uomo si dimostrò molto preoccupato per il suo fedele compagno e chiese nuovamente con umiltà di fare qualcosa per lui e l'animale: davanti ad una richiesta così ingenuamente dolce, i medici non hanno saputo tirarsi indietro. 

Advertisement

I medici hanno esaminato il cucciolo ed hanno effettivamente notato che era disidratato, si lamentava ed era debole. Gli hanno somministrato un antibiotico ed una flebo idratante e nel giro di poco tempo il cane ha mostrato i primi segni di miglioramento.

Sul volto dell'uomo scesero lacrime di commozione per la disponibilità dei medici e per la gioia di non dover dire addio al suo cagnolino.

Anche i medici si dimostrarono felici di come andarono le cose: anzi, si raccomandarono con l'uomo di riportare il cane se si fosse sentito di nuovo male!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie