Una mamma dimentica il figlio all'aeroporto e se ne accorge in volo: il pilota è costretto a tornare indietro - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Una mamma dimentica il figlio all'aeroporto…
Obbedire per rispetto, non per paura: un presupposto fondamentale nell'educazione dei bambini Le infermiere dei reparti maternità: figure fondamentali vicine alle mamme nei momenti più difficili

Una mamma dimentica il figlio all'aeroporto e se ne accorge in volo: il pilota è costretto a tornare indietro

16.411
Advertisement

Chi non ricorda il popolarissimo film Home Alone (in italiano "Mamma ho perso l'aereo"), dove il piccolo Kevin veniva letteralmente dimenticato, per ben 2 volte, prima a casa e poi all'aeroporto, da tutta la famiglia in procinto di partire per le vacanze?

Una situazione paradossale, ai limiti dell'assurdo, per la quale ci si chiede come sia stato possibile. Ma siamo proprio sicuri che episodi come quelli del film siano proprio tutti frutto della finzione? 

Non proprio, a giudicare da quello che è successo su un volo partito da Jeddah, Arabia Saudita, e diretto in Malesia. Un episodio davvero singolare, che ricorda da vicino le vicende descritte nella pellicola hollywoodiana, ha infatti avuto per protagonisti una mamma e il suo bambino. Vediamo cosa è successo.

via: Newsweek

Quando la donna in questione si è resa conto che suo figlio era rimasto nell'area di attesa al terminal, non si trovava certo nella situazione più comoda per andare a riprenderlo. Il volo SV832 della Saudi Arabian Airlines, infatti, era già partito da un po' e tornare indietro sarebbe stato di sicuro difficile.

Presa dal panico, la donna ha deciso avvicinarsi alla cabina di pilotaggio, per comunicare ai piloti che non aveva nessuna intenzione di continuare il volo e arrivare a destinazione senza suo figlio. Da qui, la richiesta di fare marcia indietro e puntare allo scalo di partenza.

Il pilota, nonostante si trovasse in una situazione complessa, ha deciso di prendere contatto con l'aeroporto, comunicando quanto stava accadendo. Non è difficile immaginare lo stupore provato dagli operatori dello scalo quando hanno sentito una richiesta del genere. Nonostante ciò, hanno comunque dato il via libera al comandante per tornare indietro e lasciare che la mamma distratta recuperasse il suo bambino solo al gate.

immagine: Asuspine/Wikimedia

Sebbene non siano emersi dati certi su dove e come il bambino abbia trascorso il tempo in cui la mamma è stata in volo senza di lui, sappiamo che la vicenda ha avuto un lieto fine. La donna è stata in grado di sbarcare all'aeroporto di partenza e di riabbracciare suo figlio. 

Non è del tutto chiaro nemmeno il motivo per cui una cosa del genere sia potuta accadere. Da quanto emerso, sembra che il momento dell'imbarco, per la donna, sia stato particolarmente frenetico, e ciò non le avrebbe permesso di ragionare in modo lucido.

Di certo una partenza può creare scompiglio e confusione, specie per una mamma da sola con il figlio piccolo, ma è davvero auspicabile che la donna, in futuro, presti un po' di attenzione in più, in modo da evitare che dimenticanze come questa possano mettere in pericolo un bimbo indifeso.

Advertisement
immagine: Nicoleon/Wikimedia
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie