Questo gattino randagio cercava rifugio in uno studio legale, così gli avvocati lo hanno "assunto" - GuardaCheVideo.it
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Questo gattino randagio cercava rifugio…
Chiede alla Croce Rossa quanto costa un'ambulanza, poi si presenta con un assegno da 50 mila euro I medici dicevano che non avrebbe superato i 10 anni, ma quest'uomo con sindrome di Down ha compiuto 77 anni

Questo gattino randagio cercava rifugio in uno studio legale, così gli avvocati lo hanno "assunto"

948
Advertisement

La fortuna, a volte, arriva nei modi e nelle forme più disparate e inaspettate. Un evento inatteso, una casualità felice, un'offerta di lavoro: spesso, il momento in cui qualcosa si trasforma in meglio è proprio quando le speranze si fanno più deboli.

E non è detto che ciò accada soltanto agli uomini: la storia del gattino randagio che stiamo per raccontarvi lo dimostra. Questo animale è stato così fortunato che non solo ha trovato un riparo, ma anche un'ottima occupazione come... avvocato!

L'accoglienza che Leon (questo il nome del micino randagio) ha avuto inizialmente nello studio dell'Ordine degli Avvocati del Brasile non è stata delle migliori. Molte persone che frequentavano l'ufficio, infatti, si lamentavano ripetutamente per la presenza di questo piccolo felino dal pelo chiaro.

Per tutta risposta, però, gli avvocati hanno deciso di mettere un freno ai malumori con un gesto davvero simbolico e particolare. Leon, allora, è stato letteralmente "assunto" come avvocato membro dell'Ordine, passando da semplice randagio a dipendente ufficiale, con tanto di badge distintivo.

Advertisement

Proprio così: per far fronte alle lamentele che insistevano sulla poca serietà di tenere un gatto negli uffici di un'istituzione importante come l'Ordine degli Avvocati, i vertici hanno reso il felino un loro collega, in tutto e per tutto simile a loro, e dunque al riparo da qualsiasi critica sul suo essere "fuori posto".

Il gattino è arrivato nello studio impaurito e affamato, dopo aver trascorso giorni all'esterno sotto la pioggia. Per una settimana, i dipendenti l'hanno nutrito e fatto dormire in una scatola, finché poi non è stato "assunto". E la storia di Leon ha in poco tempo fatto il giro del mondo, tanto che ora ha una pagina Instagram tutta dedicata a lui, sulla quale è seguito da oltre 30mila persone.

Leon ormai è parte integrante dell'ufficio, viene curato e nutrito e ama giocare e trascorrere del tempo divertendosi con tutti, anche con chi, in un primo momento, era contrario alla sua presenza. E l'impegno degli avvocati brasiliani che lo accudiscono, con ottime probabilità, andrà oltre.

Advertisement

L'intenzione dei legali, infatti, è quella di mettere in piedi un istituto per la difesa dei diritti degli animali maltrattati e abbandonati. Non potendo ovviamente ospitare altri animali bisognosi, l'obiettivo sarà finanziare le varie Ong della zona che si occupano della loro sopravvivenza.

Non c'è che dire: una bella storia, che dovrebbe servire da esempio a molti. Del resto, lavorare a contatto con un simpatico micio aiuta di sicuro ad avere un po' di serenità in più. Il gattino, dal suo canto, può dormire sonni tranquilli, perché ha trovato una famiglia originale ma perfetta!

Advertisement
Tags: GattiCuriosiStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement
x

Per favore Accedi per caricare un video

Registrati tramite Facebook con 2 semplici click!
(Usiamo Facebook solo per velocizzare la registrazione e NON posteremo nulla sulla tua bacheca)

Accedi con Facebook

Ti è piaciuto il Video?

Clicca su "Mi piace" e non perderti i migliori della rete.

×

Già sono fan, grazie