Secondo la NASA mettere una di queste 5 piante in casa può migliorare la qualità dell'aria e quindi del sonno [CORRETTO]

Simone Fabriziani

25 Maggio 2019

Secondo la NASA mettere una di queste 5 piante in casa può migliorare la qualità dell'aria e quindi del sonno [CORRETTO]
Advertisement

[CORREZIONE] In una precedente versione dell’articolo avevamo affermato erroneamente che la Nasa avesse fatto uno studio riguardo all'insonnia. Lo studio è stato invece fatto sulle piante che migliorano la qualità dell'aria, e ciò ha come conseguenza secondaria il miglioramento della qualità del sonno. In questa nuova versione abbiamo anche sostituito il gelsomino e la lavanda, che non erano nella lista, con la pianta del ragno e lo spatafillo.

Se vi capita a volte di faticare ad addormentarvi e state cercando una possibile soluzione poco invasiva, la NASA potrebbe avere la risposta per voi. I ricercatori hanno fatto una ricerca e rintracciato alcune piante da interno che aiutano a pulire l'aria da germi, batteri, e sostanze nocive, con il risultato di migliorare la respirazione e quindi influenzare positivamente la qualità del sonno.

via independent.co.uk

Advertisement

LibreShot

benefici di avere piante da interno sono tante, e tra questi vanno sicuramente annoverati:

  • una migliore qualità dell'aria
  • uno stress ridotto
  • meno sintomi di ansia
  • un odore di pulito
  • alleviamento del mal di testa
  • umore migliorato
  • prevenzione da malattie e raffreddori
  • funzioni del cervello migliorate
  • migliore qualità del sonno

Secondo gli studi della NASA riguardanti le piante migliori da custodire all'interno delle nostre stanze con efficaci effetti di pulizia dell'aria e di maggior benessere psico-fisico, queste di seguito sono le 5 più consigliate.

Martin Olsson/Wikimedia

  • Edera inglese: secondo la NASA è la pianta da interno con maggiore efficacia di pulizia dell'aria e dell'ambiente. Gli studi scientifici hanno confermato che questa pianta riduce considerevolmente le patologie di asma e problemi respiratori, spesso causati dai batteri presenti nell'aria interna.
  • Pianta serpente: La pianta serpente o "snake plant" mangia l'ossigeno impuro dell'aria della nostra casa e la pulisce; così facendo questa specie può aiutare le persone con problemi respiratori, mal di testa e irritazione agli occhi.
  • Aloe vera: questa pianta emette ossigeno e la sua maggiore quantità permette durante le ore notturne di dormire in maniera migliore ed è un perfetto toccasana per l'insonnia!
Advertisement

Dtarazona/Wikimedia

  • Pianta del ragno: risulta particolarmente efficace nel rimuovere monossido di carbonio, formaldeide, xilene e toluene.
  • Spatafillo: molto apprezzato per i suoi fiori delicati, aiuta a rimuovere formaldeide e benzene.

Acquistando una o più piante consigliate dalla NASA e ponendole all'interno delle nostre stanze non soltanto decoreremo la casa ma otterremo degli impensabili benefici per il nostro organismo e per la nostra mente!

Advertisement